Autorizzazione all’uso dei cookie

Tu sei qui

Scuola Secondaria di I Grado Staffetti

L’Edificio che ospita il plesso Staffetti è una moderna costruzione, inaugurata il 30 ottobre 1960 da una qualificata rappresentanza cittadina: dal vescovo, mons. Carlo Boiardi, dal sindaco, dott. Alberto del Nero, dal preside, prof. Bruno Cherubini. Era presente alla cerimonia anche la sig.ra Maria Valeria Staffetti Brugnoli, in quanto la scuola venne intitolata al Conte Luigi Staffetti (1869–1929), insigne professore di storia nel Regio Liceo di Massa, docente universitario a Genova, Provveditore agli studi a Campobasso, Siena, Bari e Torino. Fu il conte Luigi Staffetti in rapporto di grande amicizia con il conte Giovanni Sforza, con il poeta Giovanni Pascoli e con il prof. Guido Bigoni: con quest’ultimo ebbe l’incarico di redigere la Storia d’Europa dalla pace di Cateau Cambresis a quella di Westfalia.
Altre opere storiche di rilievo del conte Staffetti furono: La congiura dei Fiesco e la corte di Toscana, Giulio Cybo Malaspina, marchese di Massa, Il cardinale Innocenzo Cibo, Cosimo I de’ Medici e la tregua di Nizza.
La nuova sede scolastica di Viale Stazione presentava allora e presenta ancora oggi, a giudizio di tutti, spazi didattici ben distribuiti funzionali all’insegnamento, luminosi, sicuri di fronte a qualsivoglia emergenza.
Sito realizzato da Nadia Caprotti nell'ambito del progetto "Un CMS per la scuola" di Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.
Il sito utilizza alcune clipart del Florida Center for Instructional Technology, College of Education, University of South Florida (rilasciate sotto la Free Classroom License) e clipart del progetto OpenClipart.

CODICE MECCANOGRAFICO MSIC81800C - PARTITA IVA 92018270451