Autorizzazione all’uso dei cookie

Benvenuti

Istituto Comprensivo Statale
Malaspina-Staffetti

  • Scuola dell’Infanzia De Amicis di Turano
  • Scuola Primaria De Amicis di Turano
  • Scuola Secondaria di primo grado Malaspina
  • Scuola Secondaria di primo grado Staffetti

Dirigenza e Amministrazione presso la Scuola Secondaria di primo grado Staffetti


Appuntamenti della Scuola

(Nota: per leggere con più agio i dettagli dei diversi appuntamenti, si consiglia di consultare la pagina Calendario)

Oggi

  1. Ponte del 25 aprile (scuola chiusa)

    Domani

    1. Festa della Liberazione

      Venerdì 26 Aprile

      1. Sportello pedagogico (dott.ssa Nicolini)
        • Scuola Secondaria di Primo Grado Staffetti, Viale Stazione, 54100 Massa MS, Italia
        • 9:30
        • 12:30

      Lunedì 29 Aprile

      1. Sportello pedagogico (dott.ssa Nicolini)
        • Scuola Media Malaspina, Via Palestro, 43, 54100 Massa MS, Italia
        • 11:00
        • 13:00

      Mercoledì 1 Maggio

      1. Festa dei Lavoratori

        Giovedì 2 Maggio

        1. Sportello psicologico (dott.ssa Castelli)
          • Scuola Media Malaspina, Via Palestro, 43, 54100 Massa MS, Italia
          • 8:00
          • 10:00
        2. Sportello psicologico (dott.ssa Castelli)
          • Scuola Secondaria di Primo Grado Staffetti, Viale Stazione, 54100 Massa MS, Italia
          • 10:15
          • 13:00

        07/11/2018 - Iscrizioni per l'A.S. 2019-2020 dal 7 al 31 gennaio 2019

        IscrizioniÈ disponibile da oggi, sul sito del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, la circolare sulle iscrizioni per l’anno scolastico 2019/2020.
        Ci sarà tempo dalle 8.00 del 7 gennaio alle 20.00 del 31 gennaio 2019 per effettuare la procedura on line per l’iscrizione alle classi prime della scuola primaria, della secondaria di I e II grado. Già a partire dalle 9.00 del 27 dicembre si potrà accedere alla fase di registrazione sul portale www.iscrizioni.istruzione.it. Chi ha un’identità digitale SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) potrà accedere con le credenziali del gestore che ha rilasciato l’identità.
        Per le scuole dell’infanzia la procedura è cartacea.
        Gli strumenti per la scelta
        Per effettuare l’iscrizione on line va innanzitutto individuata la scuola di interesse. Strumento utile in questo senso è il portale ‘Scuola in Chiaro’ che raccoglie i profili di tutte le scuole italiane e visualizza informazioni che vanno dall’organizzazione del curricolo, all’organizzazione oraria, agli esiti degli studenti e ai risultati a distanza (Università e mondo del lavoro).
        Scuola dell’infanzia
        La domanda resta cartacea e va presentata alla scuola prescelta. Possono essere iscritti alle scuole dell’infanzia le bambine e i bambini che compiono il terzo anno di età entro il 31 dicembre 2019, che hanno la precedenza. Possono poi essere iscritti le bambine e i bambini che compiono il terzo anno di età entro il 30 aprile 2020. Non è consentita, anche in presenza di disponibilità di posti, l’iscrizione alla scuola dell’infanzia di bambini che compiono i tre anni di età successivamente al 30 aprile 2020.
        Scuola primaria
        Le iscrizioni si fanno on line. I genitori possono iscrivere alla prima classe della scuola primaria le bambine e i bambini che compiono sei anni di età entro il 31 dicembre 2019. Si possono iscrivere anche i bambini che compiono sei anni dopo il 31 dicembre 2019 e comunque entro il 30 aprile 2020. Non è consentita, anche in presenza di disponibilità di posti, l’iscrizione alla prima classe della primaria di bambine e bambini che compiono i sei anni successivamente al 30 aprile 2020. I genitori, al momento della compilazione delle domande di iscrizione on line, possono indicare, in subordine rispetto alla scuola che costituisce la loro prima scelta, fino a un massimo di altre due scuole di proprio gradimento. Il sistema di iscrizioni on line comunica di aver inoltrato la domanda di iscrizione verso le scuole indicate come seconda o terza opzione.
        Secondaria di I grado
        All’atto dell’iscrizione on line, i genitori esprimono le proprie opzioni rispetto alle possibili articolazioni dell’orario settimanale che può essere di 30 oppure 36 ore, elevabili fino a 40 (tempo prolungato), in presenza di servizi e strutture idonee. In subordine alla scuola che costituisce la prima scelta, è possibile indicare fino a un massimo di altre due scuole di proprio gradimento.
        Secondaria II grado
        Nella domanda di iscrizione on line alla prima classe di una scuola secondaria di secondo grado statale, i genitori esprimono anche la scelta dell’indirizzo di studio. Oltre alla scuola di prima scelta è possibile indicare, in subordine, fino a un massimo di altre due scuole di proprio gradimento.
        La circolare contiene informazioni dettagliate anche sulle iscrizioni di alunne e alunni con disabilità, con disturbi specifici di apprendimento e con cittadinanza non italiana. Con riferimento a questi ultimi, in particolare, si ricorda che anche per quelli sprovvisti di codice fiscale è consentito effettuare la domanda di iscrizione on line. Una funzione di sistema, infatti, consente la creazione di un cosiddetto “codice provvisorio” che, appena possibile, l’istituzione scolastica sostituisce con il codice fiscale definitivo.

        02/11/2018 - #ioleggoperché 2018: Grazie!

        Grazie!!!Si è conclusa domenica 28 ottobre la settimana di donazioni di #ioleggoperché e, anche se è presto per un bilancio, ciò che possiamo affermare con sicurezza è che è stata un’edizione di cuore e passione.
        Cuore e passione dei librai con cui eravamo gemellati, Ali di Carta, Libri in armonia e Mondoperaio, che hanno aperto le porte delle loro librerie per far entrare l’onda contagiosa di amore per la lettura.
        Cuore e passione degli studenti delle nostre scuole e dei loro genitori che, con un piccolo, grande e generoso gesto, hanno contribuito a popolare con nuovi e tantissimi libri le nostre biblioteche scolastiche.
        I numeri che verranno, e che già si preannunciano entusiasmanti, saranno un bellissimo corollario, un altro tassello di quanto è successo dal 20 al 28 ottobre in tutta Italia. Da parte nostra non possiamo che ringraziare tutti quelli che hanno partecipato e si sono spesi non solo negli ultimi giorni, ma anche negli scorsi mesi per promuovere #ioleggoperché e la lettura.
        A tutti, grazie di cuore!

        01/11/2018 - La Staffetti trionfa al XXXIII Concorso di Poesia "Riviera Adriatica".

        Quattro studenti del Plesso Staffetti sono stati premiati al XXXIII Concorso di poesia "Riviera Adriatica". La premiazione si è tenuta sabato, 27 Ottobre ad Ancona, presso l'ex sala consiliare del Comune.
        I giovani poeti sono: Anna Granatelli, che ha vinto il Premio Speciale del Circolo Culturale C.Antognini per la poesia "Una nuvola grigia", dedicata a Falcone e Borsellino; Elena Lippi, che ha vinto il Primo Premio ex aequo per la poesia "Il poeta"; Romeo Ezio Berti, secondo Premio con  "Un'esplosione di bellezza", e  Maria Chiara Bettarini, Terzo premio per la poesia "Albero di città".
        Ha consegnato i premi Stefano Foresi, assessore alla Partecipazione del Comune di Ancona. Il concorso è stato organizzato dal Circolo Culturale C. Antognini, con il patrocinio del Comune di Ancone e della Regione Marche.

        Complimenti ai nostri giovani poeti!

         

        31/10/2018 - Telefono Segreteria plesso Staffetti

        PhoneSi comunica che a causa di un problema sulla linea telefonica il numero di telefono della Segreteria del plesso Staffetti risulta al momento irraggiungibile.
        Nell'attesa che il guasto venga individuato e riparato, si prega pertanto di adoperare il numero 0585489026.
        Ci scusiamo con l'utenza per l'eventuale disagio.

        30/10/2018 - Assemblee di classe e elezione dei rappresentanti dei genitori

        AvvisoSi comunica che le assemblee di classe e l'elezione dei rappresentanti dei genitori della scuola secondaria, previste per il giorno 29 ottobre e sospese a causa del maltempo, sono state rinviate a mercoledì 31 ottobre, secondo le stesse modalità e gli stessi orarî:
        - ore 16.30-17.00 assemblee di classe;
        - ore 17.00-19.00 elezioni.

        29/10/2018 - Annullamento uscita didattica a Genova

        MaltempoSi comunica che, visto il persistere dell'allerta meteo in tutta la regione Liguria, la Dirigente Scolastica dottoressa Marilena Conti ha annullato l'uscita didattica al Festival della Scienza di Genova prevista per domani 30 ottobre.
        Pertanto domattina le alunne e gli alunni delle classi II A, III A, III B e III E del plesso Malaspina si recheranno regolarmente a scuola.

        29/10/2018 - Rinvio assemblee di classe e elezione rappresentanti genitori

        Si comunica che, a causa del perdurare di avverse condizioni meteorologiche, le assemblee di classe e le elezioni dei rappresentanti dei genitori della scuola secondaria di primo grado, previste per oggi pomeriggio, sono rinviate ad altra data.
        La nuova data di svolgimento delle assemblee e delle elezioni sarà tempestivamente comunicata ai genitori su questo sito e sui normali canali di comunicazione della scuola.

        27/10/2018 - 80 anni fa a San Rossore

        80 anni fa a San RossoreIeri mattina le sei classi terze della Malaspina, accompagnate dai docenti Paola Biagioni, Maria Lucia Cancellara, Serena Chioni, Bianca Maria Ferrari, Laura Gianfranceschi, Federico Guidotti, Carmen Menchini, Donatella Parodi e Pierandrea Poma, si sono recate nella Sala Giovanni Gronchi all'interno della Tenuta di San Rossore per visitare la mostra temporanea sulla promulgazione delle leggi razziali in Italia.
        Il luogo della mostra non è stato certo scelto a caso; proprio lì il re Vittorio Emanuele III, circondato dal verde del parco e dalle acque cristalline della riserva, firmava ottant’anni fa le leggi emanate dal governo Mussolini. Così da un momento all’altro quelli che fino al giorno prima erano stati a tutti gli effetti cittadini italiani, vennero segregati, allontanati dalle scuole e dai luoghi di lavoro. Non ci fu scampo per nessuno: uomini, donne e bambini, imprenditori, docenti universitari, stelle dello sport e delle arti; tutti vennero improvvisamente e in maniera immediata allontanati dalla vita sociale, privati dei beni e della dignità. "Diventarono" ebrei. Non contava se praticassero o meno la loro religione o se fossero battezzati: la religione non c’entrava; era una questione di "razza".
        Fu così che i giornali si riempirono di vignette satiriche di cattivo gusto, comparvero strani schemi per spiegare la differenza tra razza ariana ed ebrea che infettava la società quasi fosse una peste. L’opinione pubblica venne persuasa della pericolosità degli ebrei e in poco tempo sarebbero nati in tutta la penisola italiana campi di reclusione da cui gli ebrei sarebbero poi stati deportati verso la Risiera di San Sabba (Trieste) o verso il campo di Fossoli (Modena) e, da lì, nei campi di sterminio nazisti in territorio polacco, da cui in pochissimi avrebbero fatto ritorno.
        È così che nella quasi totale indifferenza, figlia della paura, dell’opportunismo e del razzismo, il fascismo, la casa reale e l’Italia scrissero la pagina più buia della loro storia; pagina che i ragazzi hanno iniziato a scoprire osservando i vari documenti presenti nei pannelli della mostra, dopo aver ascoltato le parole di Bruno Possenti, presidente dell'ANPI di Pisa.
        Qui un piccolo album relativo alla visita.

        Pagine

        Abbonamento a Feed prima pagina
        Sito realizzato da Nadia Caprotti nell'ambito del progetto "Un CMS per la scuola" di Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici - USR Lombardia.
        Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.
        Il sito utilizza alcune clipart del Florida Center for Instructional Technology, College of Education, University of South Florida (rilasciate sotto la Free Classroom License) e clipart del progetto OpenClipart.

        CODICE MECCANOGRAFICO MSIC81800C - PARTITA IVA 92018270451