Autorizzazione all’uso dei cookie

Benvenuti

Istituto Comprensivo Statale
Malaspina-Staffetti

  • Scuola dell’Infanzia De Amicis di Turano
  • Scuola Primaria De Amicis di Turano
  • Scuola Secondaria di primo grado Malaspina
  • Scuola Secondaria di primo grado Staffetti

Dirigenza e Amministrazione presso la Scuola Secondaria di primo grado Staffetti


Appuntamenti della Scuola

(Nota: per leggere con più agio i dettagli dei diversi appuntamenti, si consiglia di consultare la pagina Calendario)

Giovedì 18 Aprile

  1. Vacanze pasquali (dal 18 al 23 aprile)

    Mercoledì 24 Aprile

    1. Ponte del 25 aprile (scuola chiusa)

      Giovedì 25 Aprile

      1. Festa della Liberazione

        Venerdì 26 Aprile

        1. Sportello pedagogico (dott.ssa Nicolini)
          • Scuola Secondaria di Primo Grado Staffetti, Viale Stazione, 54100 Massa MS, Italia
          • 9:30
          • 12:30

        Lunedì 29 Aprile

        1. Sportello pedagogico (dott.ssa Nicolini)
          • Scuola Media Malaspina, Via Palestro, 43, 54100 Massa MS, Italia
          • 11:00
          • 13:00

        Mercoledì 1 Maggio

        1. Festa dei Lavoratori

          26/11/2018 - Scuola aperta alla Malaspina

          Cooking timeSabato 24 novembre la Malaspina e la Staffetti hanno ospitato i bambini e le bambine delle classi quinte della scuola primaria nella prima giornata di scuola aperta in vista delle iscrizioni alle classi prime per l'A.S. 2019-2020; con loro, naturalmente, anche i genitori, che hanno potuto conoscere, grazie ai collaboratori del Dirigente Scolastico, l'offerta formativa della nostra scuola secondaria di I grado, nonché visitare gli ambienti e conoscere gli insegnanti dei nostri due plessi.
          Alla Malaspina ha fatto gli onori di casa, come sempre, il collaboratore del Dirigente Scolastico professor Giovanni Vullo, che ha illustrato il tempo scuola e l’articolazione oraria, i progetti (e-Twinning, CLIL, intercultura, certificazioni linguistiche di inglese e di francese, ma anche gite all’estero e settimana bianca), i Laboratori pomeridiani curricolari ed extracurricolari (linguaggi audiovisivi, giornalismo, teatro, metodo di studio, creativo, scientifico, sportivo) e le dotazioni tecnologiche della scuola (7 aule dotate di LIM [9 dal prossimo anno scolastico]; 7 aule dotate di televisore; connessione internet fibra 100Mb effettivi in download con filtro dei contenuti; 1 aula di lingue interattiva e multimediale dotata di cuffie per l’ascolto individuale; 1 aula d’informatica).
          Mentre nell’Aula Magna della scuola i genitori continuavano a seguire la presentazione del professor Vullo con i professori Bianca Maria Ferrari, Federico Guidotti e Carmen Menchini, le bambine e i bambini si recavano nelle diverse aule della scuola per partecipare ai laboratori che, sulla falsariga del lavoro svolto durante l’anno, avevano organizzato i nostri docenti. E così nell’Aula di Musica le professoresse Gabriella D’Onofrio e Alessandra Pellegrineschi invitavano i piccoli ospiti a cantare e a suonare il tamburello a ritmo di musica, mentre nel Laboratorio di Scienze le docenti Alice Bertoncini, Laura Gianfranceschi, Samantha Manfredi e Patrizia Strani mostravano stampe di illusioni ottiche, vetrini su un monitor collegato al microscopio, la riproduzione anatomica di un corpo umano e… gli insetti stecco che da qualche anno abitano in un terrario del gabinetto scientifico della scuola! Nell’Aula di Lingue, invece, i professori di inglese Lorenzo Maggiani e Giada Torre e la professoressa di francese Paola Cagetti, tutti con regolare grembiule e cappello da cuoco, guidavano la preparazione di specialità tipiche del Regno Unito e della Francia, mentre, in un’altra aula, la professoressa Elena Loni insegnava i rudimenti della lingua spagnola. Laboratorio creativo all’insegna della produzione di piccoli oggetti di creta, invece, con i professori di arte e immagine Ugo Carattini e Serena Chioni, aiutati dalle professoresse di lettere Paola Biagioni, Maria Lucia Cancellara e Maria Riccarda Panighini.
          Spazio anche al cinema con la proiezione, in Aula Magna, di uno dei cortometraggi realizzati nel corso degli anni dalla nostra scuola.
          Dopo la presentazione del professor Vullo, tour guidato nei diversi ambienti dell'edificio scolastico, tra cui la Biblioteca, il cui catalogo digitale a oggi comprende quasi duemila volumi, e il Laboratorio di Informatica, che, anche grazie al progetto ADAMS finanziato con fondi europei, ospita 22 postazioni per gli studenti, 1 postazione docente e la LIM.
          Per chi non avesse potuto partecipare a questa giornata di scuola aperta e fosse interessato a venire a trovarci, ma anche per tutti coloro che volessero tornare a visitarci, si ricorda che la Malaspina e la Staffetti saranno aperte ancora una volta a dicembre e una volta a gennaio: per sapere le date precise e per conoscere meglio le nostre scuole vi invitiamo a fare un giro virtuale tra le pagine del nostro sito.
          Per un piccolo album dell'evento, fai clic sulla foto.
          A presto!

          25/11/2018 - Il Conte Staffetti all'Open Day

          Sabato 24 novembre, nelle ore pomeridiane, uno strano personaggio si aggirava all’interno della Staffetti! Strano per il suo abbigliamento…mantella e cappello a cilindro neri, guanti e sciarpa di seta candidi, eleganti scarpe scure; strano per il suo modo di fare….inchini, riverenze e tanta gestualità; strano per il suo modo di parlare…parole desuete, costruzioni lessicali ormai poco frequenti. No, non si era in presenza di un fantasma ovviamente, ma di un pretesto teatrale grazie al quale un giovane attore (ex alunno della Staffetti ed attuale studente del liceo classico Rossi, che ci ha supportati per i vestiti di scena attingendo al suo famoso Laboratorio Teatrale), ha impersonato il conte Luigi Staffetti per accogliere in maniera simpatica i genitori in visita alla Staffetti. 
          Mentre infatti i numerosi docenti presenti si trovavano insieme alla collaboratrice della dirigente, la prof.ssa Desiderio, a fare gli onori di casa in maniera formale ed istituzionale, è apparso come per magia il “conte Staffetti” ed ha subito catturato la curiosità dei presenti con le sue movenze e la sua dialettica, raccontando il piacere di avere una scuola - questa scuola -  a lui dedicata, perché…….a questo punto ha invitato tutti a seguirlo per scoprire le tante e varie attività che i docenti delle Staffetti avevano messo in piedi. 
          Tantissimi i visitatori di questo sabato pomeriggio, che speriamo di rivedere il prossimo anno come parte integrante della nostra comunità scolastica, ai quali è stato offerto un piccolo assaggio di come si vive la scuola alla Staffetti: officina letteraria della drammatizzazione, officina letteraria della lettura, officina delle lingue straniere, officina della musica, officina dell’inclusione, officina digitale, officina matematica, officina artistica……quante officine! Del resto, con questa parola si intende “qualsiasi luogo ove si lavora e si produce, anche a scopo culturale” (Treccani) ed i docenti di questa scuola si identificano pienamente in questa filosofia didattica e lo fanno in maniera decisamente creativa. Questa almeno è stata l’opinione espressa dalle persone che li hanno incontrati ieri per la prima volta ma anche da chi li conosce già da tempo, dopo che i bambini hanno assaporato gaufres, hanno programmato ai computer per far muovere personaggi (coding), hanno utilizzato un drone didattico per raccogliere biglietti su cui erano scritte alcune frasi a carattere inclusivo, hanno realizzato piccoli manufatti artistici, hanno recitato o si sono immersi in un avvolgente mondo di letture, hanno “dialogato” in inglese con filmati e cartoni, sfruttando anche i nuovi ambienti digitali allestiti alla Staffetti. Tutto questo dopo aver prima ascoltato una musica non solo suonata con gli strumenti tradizionali, ma anche utilizzando …il proprio corpo! A questo punto non serviva nulla si specifico, perciò sono stati coinvolti tutti: i futuri studenti in visita insieme agli alunni della Staffetti che si sono presentati numerosi ieri pomeriggio e tutti desiderosi di vivere e far vivere la propria scuola con allegria, entusiasmo, e serietà.

          25/11/2018 - Incontro con l'autore

          Si è respirata aria d’oltremare il 23 mattina alla Staffetti, grazie alla capacità del mare di unire tutte le terre che vi si affacciano. Gli studenti della 1°A, 1°B, 2°B e 2°G sono stati trasportati addirittura in Algeria, ovviamente non in senso letterale…non c’è stato alcun viaggio vero e proprio, ma quante volte si può “viaggiare” in altri modi! Questo è quello che hanno potuto fare i nostri alunni grazie alle parole ammaliatrici di Riccardo Nicolai, lo scrittore massese autore del libro Aldo Piccinin. Amogia del Mediterraneo. 
          Gli incontri con gli autori sono da sempre caldeggiati e proposti nella nostra scuola, che, come si è visto anche recentemente, considera la lettura ed il fantastico mondo dell’immaginazione un proprio cavallo di battaglia anche per la capacità di coinvolgere e trascinare chiunque vi si avvicini. Chi fosse entrato in aula lo scorso venerdì avrebbe infatti goduto di questa magia: gli studenti, suddivisi in due classi per volta, erano letteralmente avvolti nelle magiche atmosfere del mar Mediterraneo, di Algeri, delle Apuane, delle colline algerine insieme ad Alberico Malaspina, a corsari, raìs, pascià, principesse e tant’altro che non possiamo svelare perché……stiamo ancora tutti leggendo questo libro! 

          24/11/2018 - Premio europeo per la Malaspina-Staffetti

          Durante la premiazioneAncora una volta la nostra scuola si è distinta per l’eccellenza del lavoro svolto ottenendo per il progetto e-Twinning realizzato dalle classi III A e III B del plesso Malaspina, coadiuvate dalle insegnanti Roberta Signorino e Angelica Arrighi, ben due prestigiosi riconoscimenti: il Quality Label, certificato di Qualità Nazionale e l’European Quality Label, certificato di qualità europeo.
          Questo è il testo della comunicazione ricevuta dalla professoressa Roberta Signorino:
          Complimenti! La tua scuola ha ottenuto il Certificato di Qualità Europeo per l’eccellente qualità del lavoro. Ciò significa che il tuo lavoro, quello dei tuoi studenti e della scuola sono stati riconosciuti ai massimi livelli europei
          Il progetto dal titolo “HER story: remarkable women in our countries’ local and national history”, che comprendeva il gemellaggio elettronico con una scuola di Roma, una scuola polacca e una scuola croata, sarà inserito in un’area speciale del Portale europeo all’indirizzo www.etwinning.net e potrà servire da buona pratica per altre scuole europee.
          Grande soddisfazione per il gruppo di lavoro e-Twinning e per la comunità scolastica tutta poiché questo riconoscimento premia le esperienze di collaborazione didattica con le Tecnologie della Informazione e della Comunicazione e favorisce lo sviluppo di un sentimento di dimensione comunitaria e di cittadinanza europea condivisa anche tra i ragazzi.
          Stamani, per festeggiare la certificazione ottenuta dalla scuola, la professoressa Roberta Signorino, alla persenza del collaboratore del Dirigente Scolastico Giovanni Vullo, con i docenti Angelica Arrighi, Maria Lucia Cancellara, Bianca Maria Ferrari, Laura Gianfranceschi e Lorenzo Maggiani, ha consegnato a tutti i ragazzi e tutte le ragazze delle due classi un attestato di partecipazione.
          Cliccando sulla foto, sarà possibile accedere a un piccolo album fotografico della cerimonia.

          21/11/2018 - Orientamento classi terze: prossimi appuntamenti

          Dove vado?A chiusura del Progetto Orientamento, nel mese di dicembre e di gennaio sono previste diverse iniziative.
          Giovedì 13 dicembre e venerdì 14 dicembre il dottor Paolo Giorcelli restituirà alle famiglie degli studenti delle classi terze i profili orientativi elaborati a partire dai test svolti in classe dagli alunni e dalle alunne nel corso del mese di novembre.
          I genitori degli alunni del plesso Staffetti riceveranno il profilo orientativo elaborato dal dottor Giorcelli giovedì 13 dicembre, mentre i genitori degli alunni del plesso Malaspina potranno incontrare lo psicologo orientatore venerdì 14 dicembre. In entrambi i casi l'orario sarà il seguente:
          - classe III A, dalle 15.00 alle 15.45;
          - classe III B, dalle 15.45 alle 16.30;
          - classe III C, dalle 16.30 alle 17.15;
          - classe III D, dalle 17.15 alle 18.00;
          - classe III E, dalle 18.00 alle 18.45;
          - classe III F, dalle 18.45 alle 19.30.
          Per gli studenti, in orario scolastico, sono invece previste delle "Mattinate orientative" di incontro con rappresentanti degli Istituti di Istruzione Secondaria di Secondo Grado della nostra provincia. A turno, dalle 8.00 alle 14.00, insegnanti e studenti delle superiori di Massa-Carrara illustreranno ai nostri studenti l'offerta formativa delle diverse scuole.
          Si inizierà lunedì 17 dicembre nel plesso Malaspina con le classi III A, III B e III D e si proseguirà martedì 18 dicembre, sempre nel plesso Malaspina, con le classi III C, III E e III F.
          Mercoledì 19 dicembre sarà la volta delle classi III A, III B e III C del plesso Staffetti e infine sempre il plesso Staffetti chiuderà il ciclo incontri giovedì 20 dicembre con le classi III D, III E e III F.
          Sempre giovedì 20 dicembre, nelle stanze del plesso Staffetti, si terrà dalle 17.30 alle 19.30 il terzo e ultimo incontro con le famiglie del dottor Giorcelli, che in questa occasione sarà accompagnato da un sociologo e da un rappresentante dell'Associazione Industriali della nostra provincia. Per motivi organizzativi, i genitori degli alunni della Malaspina interverranno dalle 17.30 alle 18.30, mentre i genitori degli alunni della Staffetti parteciperanno all'incontro dalle 18.30 alle 19.30.
          Per chi avesse ancora bisogno di un consiglio del dottor Giorcelli, sarà infine disponibile l'Angolo dell'Orientamento, un momento in cui genitori e studenti dei due plessi potranno esprimere gli ultimi dubbi all'esperto orientatore. Chi vorrà approfittarne potrà recarsi venerdì 18 gennaio dalle 15.00 alle 17.00 presso il plesso Staffetti oppure dalle 17.30 alle 19.30 presso il plesso Malaspina.
          Una volta sciolti gli ultimi dubbi, via all'iscrizione online, da lunedì 7 a giovedì 31 gennaio 2019!

          15/11/2018 - 19 Novembre - Scuola Aperta a Turano

          Lunedì 19 Novembre 2018 la Scuola Primaria "De Amicis" di Turano sarà aperta dalle ore 14.30 alle ore 15.30 per l'incontrocon i bambini nati nel 2013 e i loro genitori.

          L'incontro prevede:

          • accoglienza
          • laboratorio di ascolto
          • visita della Scuola
          • illustrazione dell'Offerta Formativa.

          Vi aspettiamo numerosi!

           

           

          08/11/2018 - La Malaspina e la Staffetti aprono le porte per le nuove iscrizioni

          Scuola aperta!Sabato 24 novembre 2018 la Malaspina e la Staffetti apriranno le proprie porte dalle 16.00 alle 18.00 per la prima giornata di "scuola aperta" in vista delle iscrizioni all'anno scolastico 2019-2020.
          Saranno allestiti laboratorî didattici (linguistici, musicali, artistici...) a cui i ragazzi e le ragazze in visita potranno liberamente partecipare.
          I genitori, le ragazze e i ragazzi che verranno a trovarci, potranno poi esplorare gli ambienti delle due scuole, porre domande agli insegnanti e conoscere la nostra offerta didattica.
          I collaboratori della Dirigente Scolastica, il professor Giovanni Vullo per la Malaspina e la professoressa Gabriella Desiderio per la Staffetti, illustreranno ai genitori l'Offerta Formativa della nostra scuola.
          Per chi volesse farsi un'idea delle attività dei progetti e delle iniziative che si svolgono nella nostra scuola nonché di informazioni più "tecniche" (articolazione oraria etc.), può sempre fare due passi virtuali all'interno del nostro sito.
          Vi aspettiamo numerosi!

          07/11/2018 - On line la nuova edizione di Eduscopio

          EduscopioAnche quest'anno, per aiutare le famiglie e gli studenti delle classi terze, che tra poco dovranno decidere quale scuola scegliere per il prosieguo degli studi secondari, la Fondazione Agnelli ha reso disponibile il suo motore di ricerca Eduscopio, con i dati aggiornati sulle scuole superiori che meglio preparano agli studi universitari o al lavoro dopo il diploma.
          Si tratta della V edizione del portale che offre gratuitamente agli studenti e alle loro famiglie informazioni oggettive e comparabili sulla qualità dei percorsi di istruzione secondaria di II grado di tutta Italia: una risorsa preziosa nel momento della scelta della scuola superiore da frequentare dopo le medie.
          Per la nuova edizione di Eduscopio, i ricercatori della Fondazione Agnelli - Gianfranco De Simone e Martino Bernardi - hanno analizzato i dati di circa 1.260.000 diplomati italiani in tre successivi anni scolastici (a.s. 2012/13, 2013/14 e 2014/15) in circa 7.000 indirizzi di studio nelle scuole secondarie di II grado statali e paritarie.
          Per la prima volta sono presenti i risultati dei Licei scientifici delle Scienze Applicate scorporati da quelli dei Licei scientifici tradizionali, come pure i risultati dei Licei delle scienze umane – opzione Economico sociale scorporati da quelli degli altri Licei delle Scienze Umane: in entrambi i casi sono arrivati a compimento gli esiti del primo ciclo di studenti, che avevano iniziato i nuovi percorsi della riforma Gelmini nel 2010.
          Ma la novità forse più rilevante di quest’anno è l'aggiunta di un indicatore chiamato Percentuale di diplomati in regola. Si tratta di un indicatore importante, perché ci dice per ogni scuola quanti studenti iscritti al primo anno hanno raggiunto senza bocciature il diploma 5 anni dopo. Se la percentuale è alta, la scuola è molto inclusiva e si impegna a portare avanti il maggiore numero di studenti, senza praticare una severa politica di scrematura: così gli studenti hanno percorsi più regolari. Se è basso, la scuola è molto selettiva e gli studenti sono incappati in bocciature e/o hanno abbandonato l’istituto.
          A livello intuitivo si può credere che in un confronto come quello proposto da Eduscopio le scuole molto selettive siano avvantaggiate, perché mandano all’università solo gli studenti migliori. In realtà, le analisi rivelano che non vi è alcuna relazione sistematica tra selettività e performance. Anzi vi è una piccola correlazione positiva che lascerebbe credere che, in media, siano proprio gli studenti che provengono dalle scuole più inclusive a ottenere i risultati migliori. È una conferma molto interessante del fatto che efficacia formativa ed equità possono andare di pari passo.

          Pagine

          Abbonamento a Feed prima pagina
          Sito realizzato da Nadia Caprotti nell'ambito del progetto "Un CMS per la scuola" di Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici - USR Lombardia.
          Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.
          Il sito utilizza alcune clipart del Florida Center for Instructional Technology, College of Education, University of South Florida (rilasciate sotto la Free Classroom License) e clipart del progetto OpenClipart.

          CODICE MECCANOGRAFICO MSIC81800C - PARTITA IVA 92018270451