Autorizzazione all’uso dei cookie

Benvenuti

Istituto Comprensivo Statale
Malaspina-Staffetti

  • Scuola dell’Infanzia De Amicis di Turano
  • Scuola Primaria De Amicis di Turano
  • Scuola Secondaria di primo grado Malaspina
  • Scuola Secondaria di primo grado Staffetti

Dirigenza e Amministrazione presso la Scuola Secondaria di primo grado Staffetti


Appuntamenti della Scuola

(Nota: per leggere con più agio i dettagli dei diversi appuntamenti, si consiglia di consultare la pagina Calendario)

Giovedì 18 Aprile

  1. Vacanze pasquali (dal 18 al 23 aprile)

    Mercoledì 24 Aprile

    1. Ponte del 25 aprile (scuola chiusa)

      Giovedì 25 Aprile

      1. Festa della Liberazione

        Venerdì 26 Aprile

        1. Sportello pedagogico (dott.ssa Nicolini)
          • Scuola Secondaria di Primo Grado Staffetti, Viale Stazione, 54100 Massa MS, Italia
          • 9:30
          • 12:30

        Lunedì 29 Aprile

        1. Sportello pedagogico (dott.ssa Nicolini)
          • Scuola Media Malaspina, Via Palestro, 43, 54100 Massa MS, Italia
          • 11:00
          • 13:00

        Mercoledì 1 Maggio

        1. Festa dei Lavoratori

          12/12/2018 - Malaspina "A porte aperte"

          "A porte aperte"In occasione della Giornata Internazionale dei Diritti dei Migranti (18 dicembre) e della Giornata Mondiale dei Diritti Umani (10 dicembre), le classi III C e III E della Malaspina hanno concluso il progetto triennale "A porte aperte" organizzato dalla professoressa Maria Lucia Cancellara in collaborazione con lo SPRAR di Pisa.
          Nel 2016 il tema di riflessione era stato quello dei pregiudizi nei confronti dei migranti, anche facendo riferimento anche alle storie familiari degli stessi alunni e a quelle degli emigrati italiani tra '800 e '900.
          L'anno seguente gli studenti e le studentesse avevano studiato, a partire dall’analisi della Carta dei Diritti dell’Infanzia, la piaga del lavoro minorile, ma avevano anche scoperto come alcuni giochi come mosca cieca e nascondino, con modalità simili, ma nomi sempre diversi, accomunino i ragazzi e le ragazze di tutte le latitudini.
          Quest'anno il tema affrontato è stato quello dell’identità: analizzando prima gli elementi che costituiscono l’identità del singolo e poi impersonando identità geograficamente o culturalmente lontane, i ragazzi e le ragazze hanno avuto modo di confrontarsi anche con temi difficili come le mutilazioni genitali femminili, le spose bambine, le guerre di religione e le violenze nelle carceri.
          L’ultima lezione del triennio è stata aperta anche ai genitori e ad altri docenti ed ha visto la presenza speciale di due richiedenti asilo provenienti da Pisa: Muhammed Jallow e Abdulay Jallow che hanno raccontato la loro esperienza ai presenti, i problemi legati al riconoscimento della loro identità, i motivi della loro partenza dai luoghi d’origine e il viaggio percorso per arrivare in Italia, intavolando un dialogo con i presenti.
          La giornata si è conclusa in Aula Magna, dove gli alunni della classe III C hanno suonato "Imagine" di John Lennon e quelli della III E hanno letto la poesia "Casa" della poetessa britannica di origine somala Warsan Shire; al termine tutti gli studenti hanno ricevuto il diploma di partecipazione e hanno vissuto tutti insieme un momento di festa.
          Questo progetto triennale è stato una grande occasione di crescita per tutti e un modo per “aprire le porte delle menti al mondo”.
          Un ringraziamento particolare va a Rachele Imperio, Melania Barantini dello SPRAR di Pisa, Carlo Perazzo dello SPRAR di Massa, Muhammed e Abdulay, i genitori dei ragazzi e gli insegnanti che hanno collaborato per la buona riuscita di questa attività.

          11/12/2018 - Nessuno è nato per odiare

          Tema Meeting 2018Come di consueto tutte le studentesse e tutti gli studenti delle sei classi terze della Malaspina e delle sei classi terze della Staffetti hanno partecipato stamani al Meeting dei Diritti Umani che ogni anno la Regione Toscana organizza per tutte le scuole toscane.
          Il tema di questa XXII edizione era "Nessuno è nato per odiare".
          E si trattava di un'edizione speciale, dal momento che nel 2018 non solo cade il 70° anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti dell'Uomo, ma anche il 70° anniversario della Costituzione Italiana e il 100° anniversario della nascita di Nelson Mandela, il primo presidente di colore della Repubblica Sudafricana che, per difendere i diritti dei neri in un paese razzista dominato dai bianchi, non esitò a trascorrere più di 26 anni della sua vita in prigione.
          Arrivati a meeting iniziato, a causa di alcuni problemi sulla linea ferroviaria, i ragazzi e le ragazze della nostra scuola hanno ascoltato canzoni (i Frigo, Diana Winter, Giada Bernerdini) e visto balletti, hanno ascoltato testimonianze di una spiritosissima giovane aretina diversamente abile (Ilaria Bidini) e di un coraggiosissimo ragazzo camerunense omosessuale (Sayak Liam Rijkard).
          Anche le istituzioni hanno voluto portare un saluto agli 8000 giovani che hanno partecipato al Meeting: il sindaco di Firenze Dario Nardella e l'assessore all'istruzione della Giunta regionale toscana Cristina Grieco hanno inviato un videomessaggio, mentre il presidente della regione Toscana Enrico Rossi è intervenuto personalmente ribadendo l'importanza di una Dichiarazione che ha sancito l'universalità dei diritti di tutte le donne e di tutti gli uomini del pianeta e - citando Eleanor Roosevelt - invitando tutti i giovani presenti a far valere dovunque, nel loro piccolo, quei diritti, altrimenti destinati a morire.
          Altri ospiti che hanno raccontato la propria esperienza di solidarietà e di lotta all'odio sono stati don Massimo Biancalani di Pistoia, il presidente della regione Calabria Mario Oliverio e il sindaco di Riace Domenico Lucano.
          Prima di chiudere sulle note de "Il cielo è sempre più blu" di Rino Gaetano, ancora un video sulle molestie verbali nei confronti delle donne che non ha certamente lasciato indifferenti i ragazzi e le ragazze presenti.

          11/12/2018 - Primo giorno di scuola...che emozione!

          Il giorno Lunedì, 17 Dicembre 2018, alle ore 15.30 presso la scuola Primaria "E. De Amicis" di Turano, vi sarà l'incontro con i genitori della futura Classe Prima.

          Partecipate!

           

           

           

           

          10/12/2018 - Sabato 15 dicembre, porte aperte alla Malaspina-Staffetti

          Scuola aperta!Seconda giornata di scuola aperta per i due plessi della nostra scuola secondaria di I grado.
          Sabato 15 dicembre dalle 16.00 alle 18.00, infatti, Malaspina e Staffetti saranno nuovamente aperte agli alunni e alle alunne delle classi quinte delle scuole primarie e ai loro genitori.
          In entrambi i plessi gli insegnanti della Malaspina-Staffetti presenteranno l'offerta formativa della nostra scuola e risponderanno alle domande dei genitori; i bambini delle quinte, intanto, potranno partecipare ai laboratori didattici organizzati dai docenti e dagli studenti delle nostre scuole.
          Per chi non potesse partecipare, si ricorda che un'ultima giornata di scuola aperta è prevista per il mese di gennaio e che sarà comunque possibile visitare la scuola o rivolgere domande agli insegnanti anche al di fuori delle iniziative di scuola aperta (in tal caso si prega di telefonare ai numeri 0585 42360 per il plesso Malaspina e al numero 0585 41775 per il plesso Staffetti).
          Infine si ricorda che sarà possibile effettuare on line l'iscrizione alle classi prime della scuola secondaria di I grado a partire dal 7 gennaio 2019.

          09/12/2018 - La Staffetti in Provenza

          Come raccontare un viaggio d’istruzione in maniera da ingolosire chi legge?
          Si potrebbero invitare tutti i sensi a ricordare  profumi, colori e forme, stuzzicati dalla visita guidata alla profumeria Fragonard, a Eze, che vive ancora sull’aspetto artigianale e industriale, ma con un’operosità tutta locale: dai fiori ai frutti, alle essenze, ai profumi o alle creme. Questa esperienza sensoriale è stata vissuta dagli studenti della 2A e della 2F del plesso Staffetti, durante il viaggio d’istruzione in Provenza, realizzato nell’ultima settimana di novembre.
          E che dire di quando, armati di histopad,  i nostri alunni hanno scoperto i segreti e le storie racchiusi nel suggestivo Palazzo dei Papi ad Avignone? Grazie infatti alla moderna tecnologia, gli ambienti di questo imponente edificio storico si riempivano virtualmente di boiseries, di arredi, di personaggi e perfino di cibi e prelibatezze. Se a tutto questo si aggiunge poi la dimensione ludica, con la caccia alle medaglie nascoste, sempre all’interno della realtà virtuale, nei vari ambienti visitati…..ricordare questa esperienza col sorriso è un risultato garantito.
          Se poi oggi qualcuno entrasse nell’aula di una di queste due classi vi troverebbe, in bella mostra, un decorato scudo disegnato a foggia medievale! I nostri alunni della 2A e della 2F non se lo sono comperato come banale souvenir, ma se lo sono guadagnato giocando abilmente al jeu de piste, proposto da due esperte guide didattiche, che, tra indizi e indovinelli, hanno guidato gli studenti alla scoperta del centro storico di Avignone. 
          Aggiungete a tutto questo un tuffo sulla famosa Promenade des Anglais, a Nizza, o sulla Croisette dei divi del cinema a Cannes, con i suoi lussuosi negozi, o lungo gli animati viali di Aix-en-Provence o tra i vicoli panoramici di Saint-Paul de Vence, dove i ragazzi hanno potuto esercitarsi con la lingua francese, coinvolgendo passanti in conversazioni improvvisate o chiedendo informazioni per portare a termine un gioco lessicale ideato dalla prof.ssa Bigarani (organizzatrice del viaggio d’istruzione): vi è venuta un po’ di acquolina in bocca?

          06/12/2018 - Rêvolution, uno spettacolo tra sogno e rivoluzione

          La locandina dello spettacoloRêvolution ou l’imagination au pouvoir, questo è il titolo dello spettacolo a cui gli alunni della Malaspina e della Staffetti hanno assistito giovedì 6 dicembre presso il teatro “Don Bosco” de La Spezia.
          Complice la sapiente interpretazione degli attori madrelingua, i giovani francesisti si sono immersi nel clima del Maggio ’68, abbracciandone gli ideali. Trait d’union dell’intera pièce è stato il confronto generazionale tra l’oggi, incarnato dalla giovane ed indifesa Chloé, e il Maggio ’68, rappresentato da un gruppo di giovani rivoluzionari.
          Supportati dalle numerose e coinvolgenti canzoni (Zombie di Maître Gims, Un peu de rêve di Vitaa, Mon précieux di Soprano, Une belle histoire di Marcel Fugain etc.), i ragazzi hanno colto differenze e similitudini tra i due periodi, confrontandosi con tematiche importanti come il bullismo e il cyberbullismo, l’omofobia, i diritti inalienabili dell’uomo.
          Alla fine, a primeggiare su tutto è stato il rêve, per l’appunto il sogno, capace, grazie alla sua potenza, di poter far superare le difficoltà. «Fais de ta vie un rêve, et d’un rêve, une réalité», «Fai della tua vita un sogno, e di un sogno, una realtà”: questo è l’imperativo che la protagonista ha rivolto agli spettatori, che i più giovani hanno apprezzato, intonando, poi, Viens on s’aime, un ulteriore inno all’amore, alla fratellanza, alla tolleranza.
          A conclusione dello spettacolo i ragazzi, nonostante la pioggia, hanno lasciato il teatro felici e raggianti, salutando gli attori con un corale “À bientôt!”
          Lo spettacolo è prodotto da France Théâtre. Fondato nel 1998 per volere dell’Ambasciatore di Francia presso la Santa Sede, France Théâtre è l’unico ente teatrale francese in Italia dedicato all’apprendimento della lingua francese attraverso l’Arte Drammatica.

          04/12/2018 - Sportello psicologico - A.S. 2018-2019

          SportelloPEZ - Sistema integrato diritto studio - Regione Toscana
          Per l'A.S. 2018-2019 sarà la dott.ssa Gaia Castelli, psicologa, a effettuare servizio di sportello di ascolto e consulenza psicologica per studenti, genitori e docenti di tutte le scuole e di tutti i plessi del nostro Istituto.
          La psicologa sarà a disposizione di insegnanti, genitori ed alunni per consulenza e per interventi relativi a varie forme di disagio e difficoltà che possono intralciare il rendimento scolastico dei ragazzi.
          La dottoressa Castelli sarà presente nei diversi plessi del nostro Istituto secondo il seguente calendario, a partire da giovedì 6 dicembre:
          - Infanzia e Primaria De Amicis di Turano: su richiesta
          - Scuola secondaria di I grado Malaspina: giovedì dalle 8.00 alle 10.00
          - Scuola secondaria di I grado Staffetti: giovedì dalle 10.15 alle 13.00
          Per contattare la dott.ssa Castelli i genitori e gli insegnanti possono telefonare o lasciare un messaggio al numero 320 2598245.

          26/11/2018 - Avviso al personale - Ricostruzione della carriera

          MEFDecorrenza della prescrizione del diritto alla corresponsione degli arretrati stipendiali in caso di ritardo nell’emissione del provvedimento di ricostruzione di carriera
          Si invita il personale scolastico interessato alla ricostruzione della carriera di prendere visione della circolare del Ministero dell'Economia e delle Finanze n° 27 del 2017.
          La circolare fornisce precisazioni in ordine alla decorrenza del termine di prescrizione del diritto alla corresponsione degli arretrati stipendiali al personale scolastico che ne abbia presentato apposita domanda, nel caso in cui il relativo provvedimento di ricostruzione di carriera venga emesso in ritardo da parte dell'amministrazione Miur e l'interessato non abbia prodotto alcun atto interruttivo del termine prescrizionale stesso, confermando l'orientamento sino ad ora adottato dagli Uffici di controllo che possano essere corrisposti i soli arretrati relativi al quinquennio antecedente l'emissione del decreto di ricostruzione di carriera.

          Pagine

          Abbonamento a Feed prima pagina
          Sito realizzato da Nadia Caprotti nell'ambito del progetto "Un CMS per la scuola" di Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici - USR Lombardia.
          Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.
          Il sito utilizza alcune clipart del Florida Center for Instructional Technology, College of Education, University of South Florida (rilasciate sotto la Free Classroom License) e clipart del progetto OpenClipart.

          CODICE MECCANOGRAFICO MSIC81800C - PARTITA IVA 92018270451