Autorizzazione all’uso dei cookie

Benvenuti

Istituto Comprensivo Statale
Malaspina-Staffetti

  • Scuola dell’Infanzia De Amicis di Turano
  • Scuola Primaria De Amicis di Turano
  • Scuola Secondaria di primo grado Malaspina
  • Scuola Secondaria di primo grado Staffetti

Dirigenza e Amministrazione presso la Scuola Secondaria di primo grado Staffetti


Appuntamenti della Scuola

(Nota: per leggere con più agio i dettagli dei diversi appuntamenti, si consiglia di consultare la pagina Calendario)
Non sono presenti altri appuntamenti

12/05/2019 - Un'idea di Europa

Anche il nostro Istituto è stato coinvolto nel Progetto ideato dalla prof.ssa Rosaria Bonotti del Liceo classico “Rossi” interamente dedicato alla riscoperta delle radici dell'Europa e della letteratura europea dell'ottocento. Conferenze, cineforum, letture di vari testi, elaborazione di una performance itinerante nei palazzi del centro storico di Massa.

Infine, due giornate dedicate alla presentazione del lavoro prodotto dagli studenti del liceo classico e di altri Istituti che hanno voluto prendere parte alla originale e validissima iniziativa soprattutto per i futuri cittadini europei che la “scuola” vuole veder crescere.

Nella giornata del 9 maggio, nell'Aula Magna del liceo Rossi, al termine del Seminario “E' possibile fare a meno dell'Europa?”, gli alunni delle classi 3D e 3A del plesso Staffetti, si sono esibiti con canti e brani al flauto preceduti da simpatiche scenette, nelle quali si è vista una... “Italia” indossare un “elmo di Scipio” e quindi un “Beethoven” che preferiva, all'Inno italiano, il suo “Inno alla Gioia” che, come bene presentavano alcuni spigliati alunni, è stato poi scelto come Inno europeo. Gli alunni, guidati dalla loro insegnate di Musica prof.ssa M.Rosaria Ferri, hanno voluto terminare il loro intervento con il brano colonna sonora del film “La vita è bella”, per lasciare un messaggio di speranza: perchè l'Europa non abbia più da vedere e patire, gli orrori della guerra.

La giornata del 10 maggio, ha visto esposte le opere realizzate dal laboratorio dei ragazzi delle classi 1D, 2D, 3D, 2G, 3E, sempre del plesso Staffetti, su progetto della prof.ssa Sandra Radicchi. Le opere dei ragazzi, già esposte la giornata precedente al Liceo classico, hanno trovato adeguata collocazione nel Palazzo Nizza e Palazzo Scali dove la collega Radicchi (che ha curato anche le brocure dell'evento) ha presentato le sue opere riproducenti particolari dei Palazzi storici di Massa.
Nei palazzi e nelle strade del centro storico, si è tenuto un percorso a tappe che raccontava episodi de “I Promessi Sposi” con rappresentazioni teatrali curate dagli alunni liceali.

05/05/2019 - Premiato il Laboratorio di Giornalismo della Malaspina

Premio InternetSi è svolta martedì 30 aprile, come da tradizione nell'aula consiliare del Comune di Massa, la premiazione della XVII edizione del campionato di giornalismo "Cronisti in classe" del quotidiano «La Nazione».
Anche quest'anno hanno partecipato all'iniziativa moltissime scuole di tutta la provincia alle quali «La Nazione», lo sponsor Conad e le associazioni Aci Massa-Carrara e Rotary Club Marina di Massa Riviera Apuana del Centenario hanno assegnato i premi delle diverse categorie.
E anche quest'anno la nostra scuola ha ricevuto un premio! Si tratta del premio "Internet", ovvero la pagina più votata in rete. E siamo contenti che la pagina più votata sia stata proprio la bella intervista che la nostra ex alunna, la scienziata Anna Tenerani, ha rilasciato agli studenti del Laboratorio di Giornalismo dagli Stati Uniti. Dall'Università della California, dove lavora e fa ricerca e da dove sta per partire verso un nuovo impegno scientifico e accademico verso l'Università di Austin in Texas, Anna Tenerani ha risposto ai nostri giovani redattori alle loro domande sul mestiere di scienziata, sulle sue ricerche sul Sole e sull'incredulità che a volte accompagna alcune scoperte scientifiche; per chi non la ricordasse, l'intervista è sempre disponibile qui.
Molto votata è stata anche la seconda pagina prodotta dagli studenti del Laboratorio di giornalismo, che riguardava le sane abitudini alimentari e le buone pratiche fisiche che tutti dovrebbero imparare e in particolar modo i giovani negli anni della loro prima formazione.
Grazie dunque al quotidiano «La Nazione», al suo sponsor, alle associazioni che hanno collaborato per la riuscita di questa iniziativa e al Comune di Massa che da sempre la sostiene.
E complimenti agli alunni del Laboratorio di Giornalismo del plesso Malaspina anche quest'anno coordinato dal professor Federico Guidotti con l'ausilio del giornalista Alberto Sacchetti: Luca Antonioli, Nicolò Ceccarelli e Federico Chicchi (classe II A) e Lorenzo Ceccarelli, Daniele Fruzzetti, Luca Fruzzetti, Lorenzo Gasperini, Davide Guidotti, Serena Ricci e Leonardo Volpato (classe III A).

04/05/2019 - Premiazione Concorso “Il Mare, le Vele”

Lunedì 29 aprile l’alunna Giulia Arrighi della classe 2A Staffetti è stata premiata per aver preso parte al Concorso di disegno organizzato annualmente da "Il Tirreno" in collaborazione con l’Accademia Navale di Livorno.
Insieme ad una ventina di studenti di scuole di vario grado della Regione Toscana ha partecipato ad una visita guidata all’interno dell’Accademia Navale, accompagnata dal genitore e dalla Professoressa Stefania Sola, e ad una emozionante uscita in mare sulla Nave Italia. A bordo del veliero ha ricevuto gli apprezzamenti della Ministra della difesa Elisabetta Trenta e del Capo di Stato maggiore della Marina Valter Girardelli.
Nel pomeriggio è seguita l’inaugurazione della mostra degli elaborati presso la Galleria dell’Accademia Navale e la consegna delle pergamene da parte delle Autorità.
Il tema del concorso di questa edizione era: “ il rispetto e la protezione del mare “, che la nostra alunna ha rappresentato con grande semplicità ed efficacia con una bottiglia, in cui è racchiuso il nostro mare pulito e dalla quale fuoriescono acqua sporca e materiali inquinanti.
La partecipazione al concorso è stata, per molte classi del nostro Istituto, un momento di iflessione sui problemi legati all’ambiente e in particolare al nostro mare, che deve essere maggiormente tutelato: la sua bellezza deve essere salvaguardata attraverso il rispetto dell’ambiente e delle sue creature.

03/05/2019 - I suoni e i silenzi polacchi

Foto di gruppo a CracoviaDall'8 al 12 aprile gli alunni e le alunne delle classi III A e III B del plesso Malaspina, accompagnati dagli insegnanti Angelica Arrighi, Maria Lucia Cancellara, Lorenzo Maggiani, Pierandrea Poma e dal vicepreside Giovanni Vullo, hanno visitato la città di Cracovia e il campo di concentramento di Auschwitz-Birkenau.
È stato un viaggio ricco di emozioni tra il passato e il presente, durante il quale è stato possibile visitare il castello del Wawel, antica residenza dei reali polacchi, che ha stupito i ragazzi e le ragazze per la bellezza e ricchezza della chiesa tra le sue mura e che costutuisce il centro religioso e artistico della Polonia. Tra le bellezze ammirate al castello, c'era anche un pezzo d'Italia: la splendida Dama con l'ermellino di Leonardo da Vinci.
La visita del museo interattivo sotterraneo della piazza del Fondaco ha aiutato gli studenti e le studentesse a scoprire la storia della Polonia e le sue ricchezze, il suo essere snodo centrale per i commerci mondiali, rendendo più chiare le cause che hanno spinto vari eserciti a conquistarla nel corso dei secoli.
Menzione speciale per il Duomo della città, dalla cui finestra più alta, allo scoccare di ogni ora è possibile ascoltare un suono di tromba, interrotto improvvisamente così come vuole la tradizione, per ricordare l'arrivo dei Tartari.
Tra i mercatini presenti in occasione della Pasqua e qualche piatto tipico, non si poteva non visitare il Collegium Maius, la più antica università polacca (risale al 1364), che ospita tra le sue ricchezze gli strumenti di Copernico, che qui aveva studiato, ma anche una simpatica guida che ha divertito i ragazzi con i suoi aneddoti.
La seconda parte del viaggio ha visto gli studenti e le studentesse camminare tra le vie del quartiere ebraico, visitare una sinagoga e poi il ghetto, con un passaggio davanti alla fabbrica di Schindler e alla sua casa: un cammino silenzioso tra i viali del secondo conflitto mondiale che porta al cancello di Auschwitz, alla sua scritta beffarda, alle baracche, alla catasta di capelli utilizzati anche per produrre lenzuola, alle migliaia di valigie e alle scarpe di tante misure e per ogni stagione. C'era un silenzio carico di emozione, un'emozione che era possibile leggere negli occhi di tutti, un silenzio che era interrotto solo dai passi e dalla voce dimessa delle guide e dal suono prodotto dal vento che passava tra le foglie degli alberi. E al termine di tutto ciò si stendeva la vastità di Birkenau e del suo progetto di morte: "Come si fa a voler dimenticare?"
È stato questo uno dei commenti a caldo degli alunni al rientro a casa al termine di un viaggio alla scoperta di una Polonia che, come l'Italia degli anni Cinquanta, cerca di ricostruirsi senza dimenticare il suo passato di luci e di ombre e che ha accolto i nostri ragazzi alla fine dell'inverno.

02/05/2019 - La migliore è la Malaspina Staffetti! Confermati Campioni Provinciali nel Volley S

Si è svolta presso l’Istituto Don Milani di M. di Massa la finale provinciale di Volley S3. Le “tigri” della Malaspina Staffetti, accompagnate dalla Prof.ssa Francesca Tonelli del Plesso Staffetti, fanno l’en plein e si confermano anche quest’anno vincitori nella pallavolo sia con la squadra femminile che con quella maschile. Ottima concentrazione e tenuta mentale per una lunga mattinata di sport che ha messo alla prova i ragazzi non solo nella tecnica ma anche nella buona applicazione di regole e fair play. Sono scese in campo Viola Andreazzoli (capitano), Linda Ceragioli, Valentina Giusti e Caterina Guadagni del Plesso Malaspina con le compagne Asia Mazzei, Ilaria Palla, Giulia Seni e Gaia Stella Guidi del Plesso Staffetti unite da un solo obbiettivo: dare il meglio! Stessa cosa hanno fatto Tommaso Bologna, Thomas Caddeo, Iacopo Casani e Tommaso Casani del Plesso Malaspina con gli alunni Matteo Casotti, Raffaele De Lucia, Giorgio Frandi e Filippo Claudio Torre (capitano) del Plesso Staffetti. Il prossimo appuntamento, per la fase regionale, è fissato per l’8 maggio a Firenze. Stay tuned!

01/05/2019 - Pacchetto Scuola (a.s. 2019-2020)

Comune di MassaSi informa che è pubblicato sul sito del Comune di Massa il bando per l’assegnazione dell’incentivo economico denominato "Pacchetto scuola", finalizzato a sostenere le spese necessarie per la frequenza scolastica.
Il “Pacchetto scuola” per l'anno scolastico 2019-2020 è destinato a studenti residenti in Toscana iscritti ad una scuola secondaria di primo o secondo grado, statale, paritaria privata o degli Enti locali ed iscritti ad un percorso di Istruzione e Formazione Professionale (IeFP) presso una scuola secondaria di secondo grado o una agenzia formativa accreditata appartenenti a nuclei familiari con indicatore economico equivalente ISEE non superiore all’importo di euro 15.748,78.
Nel caso di studenti che non abbiano ancora raggiunto la maggiore età alla data della domanda, l’ISEE deve essere calcolato ai sensi dell’art. 7 del D.P.C.M. 159/2013 in quanto riferito a prestazioni agevolate rivolte a minorenni.
Il bando è finalizzato a sostenere le spese necessarie per la frequenza scolastica (libri scolastici, altro materiale didattico e servizi scolastici) di studenti appartenenti a nuclei familiari in condizioni socioeconomiche più difficili al fine di promuoverne l’accesso ed il completamento degli studi sino al termine delle scuole secondarie di secondo grado, e dei percorsi IeFP.
Il beneficiario non è tenuto a produrre documentazione di spesa, ma a conservarla per esibirla in caso di eventuali controlli.
Requisiti
Il “Pacchetto scuola” può essere erogato in presenza dei seguenti requisiti:
    • requisiti economici: l’ISEE del nucleo familiare di appartenenza dello studente, o ISEE Minorenne nei casi previsti, calcolato secondo le modalità di cui alla normativa vigente, non deve superare il valore di 15.748,78 euro;
    • requisiti anagrafici: residenza nel Comune di Massa, età non superiore a 20 anni (da intendersi sino al compimento del 21esimo anno di età, ovvero 20 anni e 364 giorni).
I requisiti relativi all’età non si applicano agli studenti diversamente abili, con handicap riconosciuto ai sensi dell’art. 3 comma 3 della legge 5 febbraio 1992 n. 104 o con invalidità non inferiore al 66%.
Per partecipare al contributo è necessario presentare la domanda d’ammissione, a cui va allegata la copia di un documento d’identità, in corso di validità del dichiarante, nel caso in cui la domanda non sia sottoscritta in presenza del dipendente addetto (art. 38 del D.P.R. n. 445/2000). Non è richiesta alcuna documentazione di spesa. Per tutti gli altri requisiti previsti si rinvia al bando.
Il modulo della domanda può essere ritirato anche presso gli Uffici della Segreteria scolastica in orario di ricevimento dell’utenza.
Termini e modalità di presentazione delle domande
La domanda di ammissione, con allegata fotocopia del documento di identità del dichiarante, va presentata al Comune con le seguenti modalità:
    • consegnata a mano all’Ufficio Protocollo del Comune di Massa,Via Porta Fabbrica 1 Massa, entro le ore 12.00 del 31 maggio 2019;
    • tramite posta PEC al seguente indirizzo di posta elettronica: comune.massa@postacert.toscana.it, entro il 31 maggio 2019.
Info
Per ulteriori informazioni ci si può rivolgere al Settore Istruzione, Via Venturini, 5, Massa,  tel. 0585 490580-490512.
Allegati

26/04/2019 - Aggiornamento graduatorie ad esaurimento aa.ss.2019-2021

Collegamento alla pagina dl MiurÈ stato approvato il Decreto Ministeriale n. 374 del 24 aprile 2019 di aggiornamento delle graduatorie ad esaurimento e della prima fascia delle graduatorie di circolo e di istituto del personale docente ed educativo con validità per gli anni scolastici 2019/2020, 2020/2021 e 2021/2022.
Il personale docente ed educativo, inserito a pieno titolo o con riserva, nelle fasce I, II, III e aggiuntiva delle graduatorie ad esaurimento costituite in ogni provincia, può chiedere:
    - la permanenza e/o l’aggiornamento del punteggio con cui è inserito in graduatoria;
    - il reinserimento in graduatoria, con il recupero del punteggio maturato all’atto della cancellazione per non aver presentato domanda di permanenza e/o aggiornamento nei bienni/trienni precedenti;
    - la conferma dell’iscrizione con riserva o lo scioglimento della stessa;
    - il trasferimento da una provincia ad un’altra nella quale verrà collocato, per ciascuna delle graduatorie di inclusione, anche con riserva, nella corrispondente fascia di appartenenza con il punteggio spettante, eventualmente aggiornato a seguito di contestuale richiesta.
La domanda dovrà essere inviata esclusivamente con modalità telematica tramite Istanze online dal 26 aprile 2019 al 16 maggio 2019.
Le operazioni annuali di aggiornamento delle graduatorie ad esaurimento osservano gli stessi termini.
Per facilitare la compilazione è disponibile un facsimile del Modello 1.
Successivamente per la costituzione delle graduatorie di istituto di prima fascia sarà possibile effettuare la scelta delle sedi tramite POLIS nel periodo compreso tra il 15 luglio ed il 29 luglio 2019.

19/04/2019 - L'Ordine dei Giornalisti premia per la terza volta il giornalino della Malaspina-Staffetti

Premiati!Anche l'edizione 2017-2018 del giornalino della nostra scuola ha ricevuto l'attestato e la medaglia dell'Ordine dei Giornalisti.
Come già accaduto nel 2016 e nel 2018, anche quest'anno, in occasione della sedicesima edizione del Concorso Nazionale con cui l'Ordine dei Giornalisti segnala i giornalini scolastici più meritevoli tra quelli elaborati nelle scuole italiane di ogni ordine e grado, «La Gazzetta dell'Aula» della Malaspina-Staffetti è risultata una delle venti testate cartacee selezionate tra tutte quelle prodotte nelle Scuole Secondarie di I grado.
Mercoledì 17 aprile una piccola delegazione di studentesse guidata dal professor Federico Guidotti (il coordinatore del progetto dall'anno scolastico 2007-2008) e da Alberto Sacchetti (il giornalista che collabora con la nostra scuola fin dal primo numero del giornalino, uscito nel corso dell'anno scolastico 2002-2003) si è recata a Cesena, dove, nella splendida cornice dell'ottocentesco Teatro Bonci, ha ricevuto, insieme con le altre scuole premiate, il bel riconoscimento.
Bravissime le ragazze che, chiamate sul palco, hanno esposto in poche parole, di fronte al teatro gremito, le varie fasi in cui si è articolata la preparazione del giornalino nonché i suoi contenuti. Nicole Celi (III E/S), Ariela Hysenaj (III B/M), Rebecca Mattia (III F/M), Lucia Pianini (III A/M), Sophie Tonazzini Pardini (III E/S) ed Elena Torre (III E/S) hanno degnamente rappresentato tutte le ragazze e tutti i ragazzi che nel 2017-2018 hanno scritto gli articoli, scattato le foto, disegnato le illustrazioni e preparato i grafici del sedicesimo numero del nostro giornalino.
Le 24 pagine premiate erano state curate dalle classi seconde delle sezioni A, B, C, E e F della Malaspina e delle sezioni A, D, E e F della Staffetti sotto la supervisione delle professoresse Angelica Arrighi, Paola Barattini, Elena Belligi, Paola Biagioni, Lorenza Corsetti, Carmen Menchini, Elisabetta Parlatore ed Elisabetta Tonini nonché dai ragazzi e dalle ragazze del Laboratorio di Giornalismo della Malaspina, guidato dal giornalista Sacchetti e dal professor Guidotti.
Appuntamento a fine maggio con il diciassettesimo numero de «La Gazzetta dell'Aula».

Pagine

Abbonamento a Feed prima pagina
Sito realizzato da Nadia Caprotti nell'ambito del progetto "Un CMS per la scuola" di Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.
Il sito utilizza alcune clipart del Florida Center for Instructional Technology, College of Education, University of South Florida (rilasciate sotto la Free Classroom License) e clipart del progetto OpenClipart.

CODICE MECCANOGRAFICO MSIC81800C - PARTITA IVA 92018270451