Benvenuti

Istituto Comprensivo Statale
Malaspina-Staffetti

  • Scuola dell’Infanzia di Turano
  • Scuola Primaria di Turano
  • Scuola Secondaria di primo grado Malaspina
  • Scuola Secondaria di primo grado Staffetti

Dirigenza e Amministrazione presso la Scuola Secondaria di primo grado Staffetti


Appuntamenti della Scuola

(Nota: per leggere con più agio i dettagli dei diversi appuntamenti, si consiglia di consultare la pagina Calendario)

01/06/2017 - Anni Settanta al Guglielmi con la Malaspina

Successo sia nella rappresentazione mattutina sia in quella serale al Guglielmi per il suggestivo spettacolo con cui le ragazze e i ragazzi del Laboratorio Teatrale della Malaspina, coordinato dalle professoresse Paola Biagioni e Bianca Maria Ferrari, hanno voluto mettere in scena gli anni Settanta.
"'70 papaveri rossi" - questo il titolo dello spettacolo curato da Alberto Nicolai dell'associazione “La Fabbrica delle Farfalle” - ha cercato di restituire, con l'escamotage della messa in scena di una messa in scena, le atmosfere di quell'epoca, le sue inquietudini e le sue conquiste, in un continuo gioco di rimando dal presente dei giovani attori (per es. la gag ricorrente del cellulare) al passato che veniva evocato tramite il ricorso alla moda e alle musiche dell'epoca e a filmati di repertorio (ma anche alla nonna degli anni Settanta che parla al cellulare con la giovane nipote).
Lo spettacolo elaborato dagli studenti del plesso Malaspina rientrava nell'ambito del progetto "Utòpia 70", un insieme di iniziative con cui l'Istituto Malaspina Staffetti, il Liceo Scientifico Fermi e il Liceo Classico Rossi hanno provato a riflettere su quegli anni, un "decennio mancato" nel quale i tanti fermenti che agitavano i sonni e i sogni dei giovani di allora si concretizzarono sia in straordinarie conquiste sociali (il ruolo della donna nella società, i diritti dei lavoratori), sia in terribili incubi personali (le droghe) e collettivi (il terrorismo e le stragi).
Tanti applausi per le studentesse e gli studenti sul palcoscenico, per il regista e per le docenti che hanno seguito il laboratorio, che quest'anno si è avvalso anche della collaborazione di Massimiliano Mosti, direttore artistico della Scuola di Danza “Urban Concept Academy S.S.D.”, della professoressa Serena Chioni e degli studenti Tommaso Bocchi, Greta Ofretti, Rachele Paiardi e Ilaria Scarpellini del Liceo Fermi di Massa che, in regime di alternanza scuola-lavoro, hanno elaborato la locandina e la brochure dello spettacolo.
Questi i nomi delle giovanissime attrici e dei giovanissimi attori: Federico Aldovardi, Viola Andreazzoli, Martina Bellè, Francesca Berlucchi, Sofia Bertozzi, Giulia Bertuccelli, Lucrezia Biamino, Sofia Bondielli, Penelope Brignole, Elettra Brizzi, Silesia Teresa Cattelan, Linda Ceragioli, Sofia Emma Ciuffi, Lorenzo De Angeli, Tommaso Della Bona, Jacopo Yacup Dini, Matilde Fioravanti, Alice Firomini, Giacomo Giuseppe Francini, Graziano Fusco, Irene Gentili, Valentina Giusti, Sofia Ingegneri, Martina Jacopetti, Lorenzo Loffredo, Riccardo Loffredo, Matteo Manfredi, Lisa Mariani, Gabriele Massa, Rebecca Mattia, Chiara Meini, Juliana Memaj, Allegra Maria Metta, Nicole Montagnani, Chiara Montanelli, Alessandro Moschetti, Aurora Musa, Melissa Nari, Elena Panfietti, Sara Pardini, Gaia Pelù, Lucia Pianini, Sara Righetti, Sofia Righetti, Michele Siniega, Rebecca Sodini, Michael Tartarini, Lorenzo Tognetti, Samuele Tommasiello, Giacomo Tonarelli, Letizia Urraci e Matilda Varano.

29/05/2017 - La Malaspina Staffetti all'Avenza per la Gymnaestrada

Viva la gymnaestrada!Stamani le tre rappresentative della Malaspina Staffetti che avevano guadagnato i primi tre posti nelle selezioni di istituto della Gymnaestrada, hanno portato le loro coreografie alla bellissima manifestazione che si è tenuta presso il Palazzetto dello Sport di Avenza.
Accompagnate dalle loro insegnanti Anna Barone, Alessandra Germani e Francesca Tonelli, le ragazze delle classi I B Malaspina, II A Staffetti e II B Staffetti hanno replicato davanti al pubblico intervenuto e alle rappresentative delle altre scuole secondarie di primo e di secondo grado della nostra provincia, le coreografie da loro elaborate nel corso dell'anno scolastico.
Complimenti alle nostre bravissime atlete!

27/05/2017 - Nuovo numero del giornalino della Malaspina-Staffetti

«La Gazzetta dell'Aula» 2016-2017La scuola sta per finire ed è tempo di leggere il giornalino della nostra scuola. Sta per arrivare, infatti, l'ultimo numero de «La Gazzetta dell'aula», che accompagna la nostra scuola fin dal 2002.
Quest'anno a scrivere 24 pagine di inchieste, ricerche e notizie sono stati gli alunni e le alunne delle classi II B, II C e II E del plesso Malaspina e delle classi II A, II B, II D, II E e II F del plesso Staffetti, coordinati dagli insegnanti Angelica Arrighi, Federico Guidotti, Maria Riccarda Panighini, Gabriella Desiderio, Giusi Benedetti, Giovanna Ballerini ed Elisabetta Tonini.
A completare e a elaborare tutto il lavoro è stata la redazione del Laboratorio di Giornalismo del plesso Malaspina a cui nel secondo quadrimestre si sono affiancati gli studenti del Laboratorio dei Linguaggi Audiovisivi guidato dalla professoressa Lorenza Corsetti.
La redazione, coordinata dal professor Federico Guidotti e dal giornalista Alberto Sacchetti, quest'anno era composta da Enrico Accarino, Alessandro Baratto, Alice Bertelloni, Gaia De Angeli, Jacopo Falossi, Daniele Fruzzetti, Luca Fruzzetti, Nicola Fruzzetti, Flavia Gallo, Giulio Gallo, Lorenzo Gasperini, Valentina Giusti, Enrico Lazri, Alessio Lorenzini, Niccolò Mansani, Alen Marku, Federico Mazzanti, Aurora Mazzei, Filippo Navari, Alessio Ricci e Luca Tragni.
Cliccando sull'immagine è possibile sfogliare la versione digitale del nostro giornalino.
Appuntamento al 2018 per il prossimo numero de «La Gazzetta dell'aula»!

26/05/2017 - Forti come una primavera all’inferno

Grande successo dello spettacolo teatrale del plesso Staffetti al teatro Guglielmi di Massa. Secondo la tradizione, lo spettacolo è stato proposto stamani alle classi del plesso stamani e stasera in replica ai genitori e alla Dirigente. Partendo da un archetipo illustre, la "Lisitrata" dell'autore greco Aristofane, lo spettacolo è stato dedicato a tutte le donne, non solo dell'antica Grecia, ma a quelle che nel corso del tempo hanno lasciato un segno indelebile nella Storia.
Forti come una primavera all’inferno
storie di donne di ieri e di oggi
Come una primavera all’inferno,
che scala malefici
e dannazioni
e fiorisce come un cielo di rubini
anche su questo mio povero cuore
che non vuole ancora cadere.
(Alda Merini)
Partiamo dall’oggi e facciamo un salto all’indietro, volendo dare voce ai ruoli delle Donne nella società, alla loro condizione, alle loro parole e ai loro silenzi. Dall’antica Grecia fino a noi, attraverso una carrellata di figure femminili che si affacciano e si sono affacciate sulla scena domestica, economica, intellettuale e pubblica della società. Donne sempre e infinitamente presenti nella comunità, indispensabili per le loro funzioni quotidiane. Donne sempre presenti pure negli avvenimenti che costruiscono, trasformano o lacerano la società. Donne di cui si parla molto, nel tentativo di contenerne la loro antica natura selvaggia. Donne capaci di grandi eccessi. Donne che fanno paura. Donne, infine, che escono dall’ombra della storia ponendo alcuni interrogativi sul loro passato e il loro futuro, sul dominio subìto e soprattutto sul significato del rapporto tra i sessi, in una storia che nel tempo e nello spazio è  necessariamente anche storia di Uomini.
Questi gli interpreti: Gaia Della Bona, Sara Vanelli, Elena Maria Festa, Niccolò Farneti, Riccardo Baudone, Irene Marchetti, Elisa Bianchi, Alessandro Perna, Noemi Ragaglini, Michele Ricci, Samuele Fera, Rachele Benedetti, Nicola Gardella, Martina Bongiorni, Chiara Pastore, Lorenzo Gianardi, Leonardo Giannecchini, Nicole Mustone, Aurora Nari, Fabio Bertocchi, Gaia Zoe Galli, Flavio Bigini Pellistri, Maya Tommasi Grossi, Federico Boni, Anna Granatelli, Juri Tazzini, Giada Todaro, Nicolò Della Bona, Maria Piacentini e Anita Ustioni.
Il progetto teatrale è delle docenti Giusi Benedetti e Aldalisa Nardini, mentre la regia è a cura di Alessandra Roselli; il disegno di copertina della locandina è di Chiara Pastore.
Si ringraziano il Comune di Massa (Settore Istruzione e Cultura) e i genitori degli alunni in scena.

26/05/2017 - Passaggio docenti da ambito a scuola (2017/2018) - Titoli ed esperienze professionali

Annunciazió! Annunciazió!Si rende noto ai docenti interessati che è stato pubblicato sull'Albo della scuola l'avviso concernente i titoli e le esperienze professionali per il passaggio dei docenti da ambito a scuola per l’a.s. 2017/2018.

25/05/2017 - L'après-midi au ciné 2016-2017

Con la proiezione del film "Ballerina" si è concluso oggi il progetto "L'après-midi au ciné", coordinato dalla professoressa Federica Bigarani, nell'ambito del potenziamento della lingua francese, presso la scuola media Staffetti.
Da diversi anni, ormai, l’Istituto Malaspina-Staffetti propone ai propri alunni una serie di iniziative volte all'approfondimento delle lingue straniere, utili non solo a conoscere altre culture, ad apprezzare tradizioni e costumi di altre nazioni e ad abbattere le barriere che dividono i popoli, ma anche a far fronte, in modo sicuro e consapevole, alle sfide che la società presenta, ottemperando anche alle Indicazioni Nazionali relative ai Piani di Studio.
Sei i film in rassegna quest'anno, tutti in lingua e sottotitoli francesi:  "Ratatouille", "Joséphine", "Hugo Cabret", "Intouchables", "Tintin et le secret de la Licorne" e "Ballerina", uscito di recente nelle sale.
Il successo di tale metodologia, cioè di apprendere le lingue straniere attraverso il linguaggio cinematografico, è ampiamente dimostrato e garantito in quanto i film raccontano storie attraverso le immagini, per cui comprendere i dialoghi è immediato e più facile è memorizzare i termini e le espressioni proprie delle varie lingue.
Inoltre, durante la pausa pranzo precedente le diverse proiezioni, sono state offerte delle “prelibatezze” della gastronomia francese, quali crêpes, formaggi e dolci tipici...
Alors... rendez-vous à la prochaine année!

25/05/2017 - Fase di Istituto Gymnaestrada

Gymnaestrada alla Malaspina Staffetti!Presso la palestra del plesso Staffetti si è svolta stamani con successo la fase di istituto della Gymnaestrada. Hanno partecipato alla manifestazione le rappresentative delle classi I AI DI EII A, II BII C, II F, III A e III F del plesso Staffetti e della classe I B del plesso Malaspina.
Proprio le ragazze della classe I B della Malaspina hanno vinto quest'anno la prova di Istituto: la giuria è stata convinta dalla coreografia ideata e realizzata dalle nostre giovanissime Alessia Abbinante, Miriam Bongiorni, Alice Dallari, Rebecca De Franceschi, Benedetta Caforio, Sara Mari, Milena Sandu e Valentina Tardelli. Al secondo posto le ragazze della classe II A della Staffetti.
Bellissime e originali tutte le coreografie che le ragazze di tutte le classi partecipanti hanno ideato; e, oltre alla creatività, tutte hanno dimostrato buon senso ritmico e coordinazione.
Le prime tre squadre classificate rappresenteranno la nostra scuola alla manifestazione provinciale che si terrà il giorno 29 maggio presso il palazzetto dello sport di Avenza. Le insegnanti di scienze motorie che hanno coordinato l'iniziativa, Anna Barone, Alessandra Germani e Francesca Tonelli, si complimentano con le alunne per l'impegno, la costanza e la collaborazione che tutte hanno dimostrato esercitandosi e superando  le difficoltà spesso incontrate.
Brave ragazze!

23/05/2017 - Scuola a Cavallo

Gli alunni delle classi seconda, terza, quarta e quinta della Scuola Primaria De Amicis di Turano, dell'Istituto Malaspina Staffetti, in sella ai cavalli per il progetto “Scuola a cavallo”.
L'iniziativa realizzata grazie alla collaborazione tra il Ministero dell'Istruzione, l'Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana, l'Ufficio IX Ambito territoriale di Lucca e Massa-Carrara e la Federazione Italiana Sport Equestri della Regione Toscana (F.i.s.e), si è svolta nel mese di maggio. La F.i.s.e ha avviato con successo, già nell’anno scolastico 2015-2016 "Scuola a Cavallo" e ha voluto replicare, per il 2017-2018, il programma rivolto agli studenti. Il cavallo ha una grande valenza educativa e didattico-sportiva, perché aiuta a sviluppare una forma di educazione e rispetto per la natura e per gli animali, inoltre aiuta i ragazzi a costruire la capacità di impegnarsi, a sviluppare il senso di responsabilità e a confidare nel proprio coraggio. «Questa iniziativa è per noi insegnanti motivo di grande orgoglio - dichiara Daniela Pennoni maestra referente dell'iniziativa - essendo la nostra scuola la prima e l'unica nella provincia ad aver partecipato. Per questo il nostro ringraziamento va anche alla dirigente scolastica dott.ssa Iole Cimoli che, come sempre, ha dimostrato grande fiducia nelle sue insegnanti e nell'idea che queste hanno della "buona scuola"». Il progetto si è articolato in più fasi: una fase teorica, sviluppata dai tecnici Fise che sono andati nelle classi per due ore e hanno trattato le materie legate al cavallo; una fase pratica dove i ragazzi sono stati accompagnati al maneggio e là hanno potuto vedere le esercitazioni di andatura al passo, al trotto, al galoppo e di salto e potuto vedere i modi di prendersi cura e di alimentare il cavallo; una fase pratica in cui gli alunni hanno ricevuto
il “diplomino individuale di partecipazione”. I costi di partecipazione all'evento sono stati interamente gratuiti, in quanto i Comuni hanno messo a disposizione per le trasferte i pulmini (scuolabus) e, la Fise con i suoi centri, i tecnici e le patenti giornaliere con copertura assicurativa.
Articolo tratto da «Il Tirreno»

Pagine

Abbonamento a Feed prima pagina
Sito realizzato da Nadia Caprotti nell'ambito del progetto "Un CMS per la scuola" di Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.
Il sito utilizza alcune clipart del Florida Center for Instructional Technology, College of Education, University of South Florida (rilasciate sotto la Free Classroom License) e clipart del progetto OpenClipart.

CODICE MECCANOGRAFICO MSIC81800C - PARTITA IVA 92018270451