Benvenuti

Istituto Comprensivo Statale
Malaspina-Staffetti

  • Scuola dell’Infanzia De Amicis di Turano
  • Scuola Primaria De Amicis di Turano
  • Scuola Secondaria di primo grado Malaspina
  • Scuola Secondaria di primo grado Staffetti

Dirigenza e Amministrazione presso la Scuola Secondaria di primo grado Staffetti


Appuntamenti della Scuola

(Nota: per leggere con più agio i dettagli dei diversi appuntamenti, si consiglia di consultare la pagina Calendario)

29/11/2017 - A scuola con lo sport: "Mi metto in gioco!"

W lo sport!Si arricchisce l’offerta formativa per gli alunni della Malaspina-Staffetti che da gennaio avranno la possibilità di frequentare in orario extrascolastico nuove attività motorie e sportive sotto la guida dei loro docenti.
La progettualità dell’iniziativa si attuerà con interventi modulari attraverso approfondimenti di lezioni pratiche nelle discipline di nuoto, pallavolo, atletica leggera, gym dance fusion e calcio a 5.
L’interesse alla valorizzazione del movimento nasce come esigenza per una crescita armonica dei nostri ragazzi, che attraverso l’attività motoria e sportiva potranno incrementare le loro abilità e sicurezze migliorando anche la predisposizione all’apprendimento. Sperimentando i valori positivi dello sport, gli alunni potranno acquisire competenze sociali e di autonomia personale, migliorando la percezione di se stessi e degli altri, attraverso la vita di gruppo, processi d’inclusione e d’integrazione.
Le attività saranno svolte in sinergia con il territorio, grazie alla disponibilità dell’utilizzo della piscina e del campo scuola comunale di Massa. Referenti del progetto per il plesso Staffetti la professoressa Francesca Tonelli e per il plesso Malaspina il professor Alessandro Vitaloni.

24/11/2017 - Orientamento in uscita

Io scelgo, io studioCome ogni anno la nostra scuola organizza diverse iniziative per orientare i suoi studenti delle classi terze nella scelta della scuola secondaria di secondo grado.
Naturalmente, oltre alle attività svolte durante l'orario curricolare, ai tavoli orientativi pomeridiani e al progetto condotto dal dott. Giorcelli (di cui via via la scuola rende conto alle famiglie tramite circolari e avvisi on line), le diverse scuole secondarie di secondo grado organizzano giornate di scuola aperta e attività laboratoriali per tutte le ragazze e per tutti i ragazzi che il prossimo anno dovranno intraprendere questo nuovo e importante percorso di studi.
Per la comodità delle famiglie dei nostri studenti, tutte le iniziative che vengono realizzate dalle scuole secondarie del nostro territorio e che vengono segnalate al nostro Istituto sono raccolte in questa pagina, raggiungibile cliccando sull'icona "Io scelgo, io studio" posta qui di fianco.
Buona scelta!

21/11/2017 - Giovani artisti alla Malaspina

Giulia Bertuccelli con alcuni suoi disegniStamani 35 alunni delle classi terze si sono confrontati per decidere il rappresentante del plesso Malaspina alla fase finale della settima edizione del Concorso di disegno estemporaneo "Io Creo Drawing", organizzato dall'associazione Italian Spirit of Art.
Sotto l'attenta sorveglianza del professor Ugo Carattini e di una responsabile dell'associazione, i 35 alunni hanno disegnato ritratti, nature morte, paesaggi, composizioni di oggeti e figure morte utilizzando pastelli a olio, sanguigna, pennarelli e matite colorate.
Alla fine è risultata vincitrice l'alunna Giulia Bertuccelli della classe III A, che il 15 marzo nei locali dell'Accademia di Belle Arti di Carrara affronterà gli studenti delle altre scuole della provincia di Massa-Cartrara qualificati per la fase finale.
in bocca al lupo a Giulia!

17/11/2017 - Viaggio in Provenza

Nei giorni 15, 16 e 17 Novembre le classi II A, II B, II D e II E del plesso Staffetti si sono recate in viaggio di istruzione in Francia, precisamente in Provenza. Le docenti accompagnatrici erano le professoresse Paola Barattini, Elena Belligi, Federica Bigarani e Serena Masetti.
La prima meta del viaggio è stata la profumeria Fragonard di Èze. Qui, fra i tradizionali alambicchi e le più moderne tecnologie, gli studenti hanno partecipato a un interessante laboratorio e sono stati accompagnati a vedere le diverse fasi della produzione.
Lasciata  Èze, il gruppo ha raggiunto Nizza, importante città di 344.400 abitanti affacciata sulla Costa Azzurra, di cui è il maggior centro, vicino alla frontiera con l'Italia. Dopo una passeggiata lungo la Promenade des Anglais, l'elegante lungomare di Nizza, che rappresenta un luogo di incontro e di passeggio per turisti e cittadinanza locale, nonché luogo di manifestazioni ed eventi quali il Carnevale di Nizza e la Battaglia dei fiori, con le  caratteristiche "chaises bleues", dove è possibile sedersi e godersi la brezza marina, la visita della città  è proseguita nel Mercato dei fiori, reso celebre dal film “Caccia al ladro” di Alfred Hitchcock, e nella famosa Place Masséna. Non sono mancati i tradizionali “acquisti” di souvenirs e le tappe nei più famosi centri commerciali della città, come le “Galeries Lafayette”.
Dopo questa giornata totalmente dedicata allo svago, gli studenti hanno fatto un vero e proprio tuffo nella storia medievale ad Avignone, l’antica città papale scelta da Giovanni XXII nell’anno 1316 come propria sede. In totale otto papi governarono sul seggio cittadino, risiedendo nel castello, detto "Palazzo dei Papi", che fu progressivamente ampliato dai vari pontefici.
Dopo uno sguardo al Ponte, reso celebre anche dalla canzone studiata da tante generazioni di studenti della lingua francese, gli alunni della Staffetti hanno visitato il Palazzo dei Papi. Qui, la storia e l’ambiente del Medioevo si sono fusi con la tecnologia: infatti le tradizionali audioguide sono state sostituite da tablet di ultima generazione, gli “Histopad”, che mostravano una ricostruzione virtuale degli ambienti via via attraversati come apparivano al tempo dei papi, e nello stesso tempo facevano partecipare i visitatori a una caccia al tesoro digitale.
Terminata la visita, c’è stato il “jeu de piste”, una specie di caccia al tesoro, questa volta reale, in mezzo alle strade della città, sotto la sapiente regìa di due guide locali, che hanno interagito con gli studenti direttamente in lingua francese, permettendo loro di scoprire i luoghi più belli e caratteristici della città.
Lasciata Avignone, lungo la strada per tornare verso la tappa di Cannes, la brigata della Staffetti si è fermata in un luogo molto particolare, Les Baux-de-Provence, uno dei più straordinari borghi della Provenza, arroccato su una rupe di roccia bianca, come il nido di un’aquila, caratterizzato da viuzze silenziose. Un luogo che, nonostante sia meta di moltissimi turisti, mantiene intatto il suo fascino antico e misterioso.
Dopo aver visitato la splendida e signorile città di Aix-en-Provence, capitale storica, culturale e artistica della Provenza, in cui i ragazzi hanno potuto interagire in lingua francese con i coetanei incontrati per strada, l’allegra comitiva si è diretta a Cannes.  Qui, dopo alcune foto davanti al palazzo del Festival cinematografico e sulla mitica “Croisette”, hanno approfittato della splendida giornata per pranzare sulla spiaggia in compagnia dei gabbiani.
Nel pomeriggio i ragazzi hanno visitato un altro villaggio molto conosciuto, Saint-Paul de Vence, che mantiene intatta la propria struttura medievale, con una luce particolare che lo fece scegliere come residenza da grandi artisti, quali Pablo Picasso, e soprattutto Marc Chagall.

13/11/2017 - Scuola, iscrizioni dal 16 gennaio al 6 febbraio 2018

Iscrizioni on lineÈ disponibile da oggi, sul sito del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, la circolare sulle iscrizioni per l’anno scolastico 2018/2019.
Ci sarà tempo dalle 8.00 del 16 gennaio alle 20.00 del 6 febbraio 2018 per effettuare la procedura on line per l’iscrizione alle classi prime della scuola primaria, della secondaria di I e II grado. Già a partire dalle 9.00 del 9 gennaio si potrà accedere alla fase di registrazione sul portale www.iscrizioni.istruzione.it. Chi ha un’identità digitale SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) potrà accedere con le credenziali del gestore che ha rilasciato l’identità.
Per le scuole dell’infanzia la procedura è cartacea.
Gli strumenti per la scelta
Per effettuare l’iscrizione on line va innanzitutto individuata la scuola di interesse. Strumento utile in questo senso è il portale ‘Scuola in Chiaro’ che raccoglie i profili di tutte le scuole italiane e visualizza informazioni che vanno dall’organizzazione del curricolo, all’organizzazione oraria, agli esiti degli studenti e ai risultati a distanza (Università e mondo del lavoro).
Scuola dell’infanzia
La domanda resta cartacea e va presentata alla scuola prescelta. Possono essere iscritti alle scuole dell’infanzia le bambine e i bambini che compiono il terzo anno di età entro il 31 dicembre 2018, che hanno la precedenza. Possono poi essere iscritti le bambine e i bambini che compiono il terzo anno di età entro il 30 aprile 2019. Non è consentita, anche in presenza di disponibilità di posti, l’iscrizione alla scuola dell’infanzia di bambini che compiono i tre anni di età successivamente al 30 aprile 2019.
Scuola primaria
Le iscrizioni si fanno on line. I genitori possono iscrivere alla prima classe della scuola primaria le bambine e i bambini che compiono sei anni di età entro il 31 dicembre 2018. Si possono iscrivere anche i bambini che compiono sei anni dopo il 31 dicembre 2018 e comunque entro il 30 aprile 2019. Non è consentita, anche in presenza di disponibilità di posti, l’iscrizione alla prima classe della primaria di bambine e bambini che compiono i sei anni successivamente al 30 aprile 2019. I genitori, al momento della compilazione delle domande di iscrizione on line, possono indicare, in subordine rispetto alla scuola che costituisce la loro prima scelta, fino a un massimo di altre due scuole di proprio gradimento. Il sistema di iscrizioni on line comunica di aver inoltrato la domanda di iscrizione verso le scuole indicate come seconda o terza opzione.
Secondaria di I grado
All’atto dell’iscrizione on line, i genitori esprimono le proprie opzioni rispetto alle possibili articolazioni dell’orario settimanale che può essere di 30 oppure 36 ore, elevabili fino a 40 (tempo prolungato), in presenza di servizi e strutture idonee. In subordine alla scuola che costituisce la prima scelta, è possibile indicare fino a un massimo di altre due scuole di proprio gradimento.
Secondaria II grado
Nella domanda di iscrizione on line alla prima classe di una scuola secondaria di secondo grado statale, i genitori esprimono anche la scelta dell’indirizzo di studio. Oltre alla scuola di prima scelta è possibile indicare, in subordine, fino a un massimo di altre due scuole di proprio gradimento.
La circolare contiene informazioni dettagliate anche sulle iscrizioni di alunne e alunni con disabilità, con disturbi specifici di apprendimento e con cittadinanza non italiana. Con riferimento a questi ultimi, in particolare, si ricorda che anche per quelli sprovvisti di codice fiscale è consentito effettuare la domanda di iscrizione on line. Una funzione di sistema, infatti, consente la creazione di un cosiddetto “codice provvisorio” che, appena possibile, l’istituzione scolastica sostituisce con il codice fiscale definitivo.

11/11/2017 - La Malaspina a La Spezia per un astroquiz

Oggi pomeriggio, presso il Centro Commerciale “Le Terrazze” di La Spezia, gli studenti Francesco Fialdini, Alessia Novani, Lorenzo Sartini, Mikael Tartarini e Matilda Varano della Classe III B del plesso Malaspina, accompagnati dalla professoressa Laura Gianfranceschi, hanno sfidato gli agguerriti studenti di altre scuole della provincia di La Spezia e di Massa-Carrara a suon di domande sull’Universo.
L’iniziativa, dall’ironico titolo “Al centro dell’Universo”*, è stata condotta dall’IRAS (Istituto Spezzino Ricerche Astronomiche) con la collaborazione di Spigas e Le Terrazze.
Bravi i nostri studenti, che si sono però dovuti arrendere ai quarti di finale.
L’iniziativa segna la conclusione di un percorso che aveva portato gli esperti dell’IRAS, oltreché nella classe III B, anche nella classe III C con la professoressa Maria Manuela Ceresa e nella classe II F con la professoressa Alice Bertoncini: durante le lezioni interattive di astronomia, gli esperti hanno illustrato ai nostri studenti alcuni concetti introduttivi allo studio dell'astronomia, come il sistema solare, le stelle, le distanze astronomiche, i viaggi interstellari e gli esopianeti.

* Il titolo era ironico perché al termine della lezione i ragazzi hanno scoperto che il nostro pianeta si trova in una zona periferica della nostra galassia, la quale, peraltro, non è neppure una delle più grandi…

09/11/2017 - Eduscopio 2017-2018

EduscopioPer aiutare le famiglie e gli studenti delle classi terze che si troveranno a breve a dover decidere quale scuola scegliere per il prosieguo degli studi secondari, anche quest'anno la Fondazione Agnelli ha reso disponibile il suo motore di ricerca "Eduscopio", con i dati aggiornati sulle scuole superiori che meglio preparano agli studi universitari o al lavoro dopo il diploma.
Si tratta della IV edizione del portale che offre gratuitamente agli studenti e alle loro famiglie informazioni oggettive e comparabili sulla qualità dei percorsi di istruzione secondaria di II grado di tutta Italia: una risorsa preziosa nel momento della scelta della scuola superiore da frequentare dopo le medie.
Come sottolinea Andrea Gavosto, direttore della Fondazione Agnelli, “eduscopio.it è diventato in questi quattro anni un riferimento per le famiglie, come dimostrano i circa 800mila utenti unici che hanno a oggi visitato il portale, con un incremento medio annuo del 17%, e i 3,5 milioni di pagine consultate. eduscopio.it è utile perché consente di comparare la qualità delle scuole dell’indirizzo di studio che interessa allo studente nell’area dove risiede. Ha successo perché le informazioni che contiene sono frutto di analisi accurate a partire da grandi banche dati, perciò oggettive e affidabili: aiuta chi non si accontenta del “passa parola” e, in modo particolare, quelle famiglie che non possono contare su reti sociali e culturali forti. In questo senso, è anche uno strumento democratico”.
Per la nuova edizione di eduscopio.it, Gianfranco De Simone e Martino Bernardi - i ricercatori responsabili del progetto - hanno analizzato gli esiti universitari e lavorativi di circa 1.100.000 studenti che si sono diplomati in oltre 6.000 scuole italiane negli anni scolastici 2011/12, 2012/13 e 2013/14.
Ma la nuova edizione presenta anche delle novità di rilievo.
La prima è di contenuto: da quest'anno, eduscopio.it ha raggiunto una copertura nazionale anche per gli esiti lavorativi dei diplomati. Sono classificate le scuole ad indirizzo tecnico e professionale di tutte le regioni italiane (erano 7 nel 2016), con l’eccezione delle province autonome di Aosta e Bolzano.
La seconda novità ha a che fare con la funzionalità del portale: la versione mobile di eduscopio.it è stata completamente ridisegnata. Da oggi consultare eduscopio.it con il proprio smartphone è più facile e divertente.

09/11/2017 - Uscita minori da scuola. Informativa ai genitori

Uscita dei minori da scuolaSi ricorda che a norma di legge, gli alunni minorenni non possono uscire da scuola da soli. Neppure possono essere affidati a persone minorenni.
I genitori o delegati degli stessi sono quindi tenuti a prelevare personalmente i propri figli all'uscita da scuola, nonché ad osservare la puntualità sia in ingresso sia al termine delle lezioni.
Altresì si rammenta che i minori non possono essere affidati a terzi maggiorenni in assenza di delega scritta da parte dei genitori.
Pertanto, anche in situazioni occasionali, è richiesta una comunicazione scritta posta all'attenzione del Dirigente Scolastico, corredata di copia del documento di identità del delegato, da compilare in Segreteria.
Per quanto riguarda eventuali specifiche e motivate esigenze, si precisa che solo una fattiva collaborazione educativa tra famiglia e scuola può generare percorsi di co-responsabilizzazione in vista di una crescita autonoma e responsabile del minore.

Pagine

Abbonamento a Feed prima pagina
Sito realizzato da Nadia Caprotti nell'ambito del progetto "Un CMS per la scuola" di Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.
Il sito utilizza alcune clipart del Florida Center for Instructional Technology, College of Education, University of South Florida (rilasciate sotto la Free Classroom License) e clipart del progetto OpenClipart.

CODICE MECCANOGRAFICO MSIC81800C - PARTITA IVA 92018270451