Autorizzazione all’uso dei cookie

Tu sei qui

News 2014-2015

Cerca
Pubblicata il 28/02/2015
Sulle piste della Val d'AostaDal 22 al 28 febbraio 2015 il nostro Istituto, come ormai avviene da più di 15 anni, ha effettuato la settimana bianca per l'avviamento e il perfezionamento dell'attività sportiva dello sci e dello snow-board.
Come lo scorso anno è stata scelta la località di La Thuile in Val d'Aosta, presso l'hotel Planibel, che ha confermato la qualità dell'ospitalità e dell'organizzazione.
Le condizioni meteorologiche hanno permesso ai circa 150 partecipanti (oltre ai 60 alunni c'erano infatti genitori, fratelli, ex alunni...) di poter usufruire degli impianti in maniera soddisfacente per tutta la settimana, con una bella nevicata che ha incorniciato lo splendido paesaggio.
Appuntamento al prossimo anno!
Pubblicata il 20/02/2015
La lezione sulla mafia alla MalaspinaCome sentire parlare di mafia senza ricorrere ai soliti esperti? Basta essere stati tra quegli studenti delle classi terze del plesso Malaspina che stamani hanno accolto nella loro Aula Magna un gruppetto di alcuni loro compagni della III A del plesso Staffetti.
I ragazzi della Staffetti hanno infatti condiviso quanto appreso lungo un percorso di approfondimento sul tema "mafia" iniziato con semplici letture estive (L. Garlando, Per questo mi chiamo Giovanni), e proseguito poi con cura ed attenzione nella prima parte di quest'anno scolastico anche con la visione del film di Marco Tullio Giordana I cento passi.
Ma il percorso non si è ancora concluso, visto che le classi III A e III B della Staffetti si recheranno a maggio in "prima linea", grazie al loro viaggio d'istruzione a Corleone, assistiti dall'Associazione Antonino Caponnetto.
Pubblicata il 18/02/2015
Collegamento alla pagina della Malaspina-Staffetti sul sito de «La Nazione»È stata pubblicata stamani sulle pagine locali del quotidiano «La Nazione» la prima delle due pagine con cui la nostra scuola concorrerà all'edizione 2014/2015 del Campionato di Giornalismo.
I redattori e i disegnatori del Laboratorio di Giornalismo del plesso Malaspina della nostra scuola, coordinati dal professor Federico Guidotti e dal giornalista Alberto Sacchetti, hanno condotto un'inchiesta su fumetti e videogiochi e hanno scoperto che, tra gli studenti, i videogiochi hanno largamente superato i fumetti e che in edicola Tex è campione di incassi (ma tra i giovani che si recano in fumetteria vanno forte i manga).
La pagina può essere votata qui.
Complimenti a tutti i nostri giovani redattori: Lucrezia Bertilorenzi, Giulio Gallo, Alen Marku e Filippo Navari (classe I A); Allegra Ballerini, Giada Bondielli, Gabriele Cantoni, Matteo Felicetti, Elena Ricci e Sofia Tognetti (classe II A); Lisa Pardini, Domenico Pepe, Carlotta Ricci e Daria Rohan (classe III A); Daiana Marku, David Matrescu, Luca Biancardi e Alessandro Stefanini (classe III E)!
Pubblicata il 16/02/2015
La Staffetti alla ScalaAlla vigilia dell'EXPO 2015, le studentesse e gli studenti delle classi III C e III D, con alcuni alunni della classe II E del plesso Staffetti, accompagnati dalle insegnanti Daniela Del Sarto, Monica Ferrari, Maria Rosaria Ferri, Concetta Ferlisi e Alfonsina Ramagini, si sono recati a Milano per visitare la mostra "Van Gogh. L’uomo e la terra" allestita a Palazzo Reale.
Gli studenti hanno potuto ammirare una selezione di oltre 50 opere dell'artista, provenienti dal Kröller-Müller Museum di Otterlo, dal Van Gogh Museum di Amsterdam, dal Museo Soumaya-Fundación Carlos Slim di Città del Messico, dal Centraal Museum di Utrecht e da collezioni private che non sono normalmente accessibili.
Tra le opere esposte sono da citare: l'Autoritratto del 1887, il Ritratto di Joseph Roulin del 1889, la Vista di Saintes Marie de la Mer del 1888, la Testa di pescatore del 1883 e Bruciatore di stoppie, seduto in carriola con la moglie del 1883.
Oltre alla mostra, le ragazze e i ragazzi della Staffetti hanno potuto passeggiare per le strade del capoluogo lombardo e ammirare alcuni celeberrimi e importanti monumenti della città: dal Castello Sforzesco all’Arco della Pace, dal Duomo alla Galleria Vittorio Emanuele II.
Per concludere in bellezza la visita della città, che ospita uno dei teatri lirici più famosi del mondo, i nostri alunni hanno poi potuto visitare il Museo Teatrale alla Scala che custodisce le memorie di almeno quattro secoli di musica e che si trova proprio a fianco del famosissimo Teatro alla Scala.
Pubblicata il 07/02/2015
Diego Orrico premiato ai Giochi della GeografiaSabato 31 gennaio e sabato 7 febbraio, presso l'istituto Zaccagna di Carrara, è stata disputata la prima edizione dei Giochi della Geografia. Centinaia di studenti delle province di Massa-Carrara e della Spezia si sono confrontati, sia individualmente che a squadre, nella soluzione di giochi geografici al computer riguardanti elementi naturali, città e Stati dell’Europa e del mondo e nella costruzione di puzzle  geografici.
Durante la prima giornata della manifestazione, i colori del nostro Istituto sono stati difesi, nella competizione individuale, da Diego Orrico, della classe III E del plesso Malaspina.
La redazione on line de «La Gazzetta dell'Aula» ha intervistato Diego al ritorno dalla manifestazione.
Cosa ti ha spinto a partecipare ai giochi della geografia?
«Volevo mettermi alla prova e pensavo di poter ottenere un buon risultato».
In che cosa consistevano i giochi?
«Appena arrivato alla scuola Zaccagna di Carrara, ho subito affrontato la prima prova: occorreva costruire un puzzle in un'ora di tempo. Dopo il puzzle, per noi che avevamo scelto i giochi individuali, occorreva risolvere dei piccoli quiz al computer».
Come ti sei classificato? che cosa hai vinto?
«Mi sono classificato terzo su circa 50 partecipanti ai giochi individuali. A me e ai primi due classificati è stato regalato un cofanetto sulla cucina coreana, degli atlanti e altro materiale didattico relativo alla geografia».
Di seguito alcuni collegamenti relativi alla manifestazione:
«La Gazzetta dell'Aula» - Laboratorio Giornalismo Malaspina
Pubblicata il 05/02/2015
Sportello pedagogicoA partire da lunedì 9 febbraio, la dott.ssa Ilaria Nicolini, pedagogista, effettuerà servizio di sportello di ascolto e consulenza pedagogica per studenti, genitori e docenti per interventi relativi alle seguenti forme di disagio e difficoltà:
  • disturbi specifici di apprendimento (dislessia, disortografia, disgrafia, discalculia)
  • strategie educative per problemi di comportamento, disattenzione e iperattività (ADHD)
  • insuccesso e/o disagio scolastico; demotivazione allo studio; difficoltà nello studio; metodo di studio; promozione delle abilità di studio
  • orientamento scolastico e formativo (conoscenza di sé, delle proprie attitudini e capacità, orientamento nella scelta della scuola secondaria di secondo grado etc.)
  • sostegno educativo alla genitorialità (problematiche, dubbî e ansie legati ai processi di crescita dei figli; preadolescenza; stili e metodi educativi; rapporti e conflitti genitori/figli)
  • interventi di pedagogia e didattica speciale per alunni diversamente abili
  • interventi di pedagogia e orientamento narrativi, di educazione alle emozioni e di apprendimento cooperativo sul gruppo classe
  • consulenza ai docenti relativamente a chiarimenti e delucidazioni sulle diagnosi rilasciate dai servizi specialistici ASL, sugli interventi posti in essere dagli stessi Servizi Specialistici e supporto pedagogico per la stesura dei Piani Didattici Personalizzati
  • indicazioni operative ai docenti per promuovere l’inclusione scolastica ai sensi della normativa sui BES
  • consulenza su tecnologie e strategie per compensare i DSA

La dottoressa Nicolini sarà a disposizione secondo il seguente calendario:

  • Lunedì, dalle ore 10,30 alle ore 11,30 presso il plesso Malaspina
  • Lunedì, dalle ore 11,40 alle ore 13,00 presso il plesso di Turano
  • Giovedì, dalle ore 9,00 alle ore 13,00 presso il plesso Staffetti

Per contattare la dott.ssa Nicolini i genitori e gli insegnanti possono

Pubblicata il 26/01/2015
Un alternatore della FIlanda di FornoStamani le classi II A della Malaspina e I F della Staffetti, accompagnate dalle insegnanti Maria Laura Borzone, Lorenza Corsetti, Stefania Sola e Aldalisa Nardini e dallo storico locale Massimo Michelucci, hanno visitato la Filanda di Forno per conoscere la sua storia.
L'iniziativa è stata promossa dal Consiglio Comunale dei Ragazzi del comune di Massa.
Lo storico, che ha dedicato all'ex Cotonificio Ligure alcune importanti ricerche, ha illustrato ai ragazzi la storia dell'edificio; i ragazzi, da parte loro, hanno rivolto all'esperto molte domande e scattato diverse foto.
Al termine della visita, gli studenti delle classi in visita hanno voluto condividere con gli utenti del sito della nostra scuola quello che hanno appreso.
La “Filanda” era una fabbrica di cotone, progettata e costruita dall'ingegner Frimi nel 1891; a quei tempi si chiamava “Cotonificio Italiano” poi, nel 1895, è diventata “Cotonificio Ligure”. Dava lavoro a ben ottocento operai, soprattutto donne, ma anche uomini e bambini, nonostante il fatto che una legge del 1886 vietasse il lavoro minorile.
La fabbrica era alimentata dalla sorgente del fiume Frigido: i macchinari erano collegati per mezzo di cinghie ad una turbina che girava spinta dall'acqua; la turbina veniva comandata da un timone che regolava il flusso dell'acqua. Attualmente c'è ancora una turbina che produce energia elettrica.
A quel tempo direttore della fabbrica era Ernesto Lombardo, un uomo che era molto legato alla chiesa cattolica e che dirigeva gli operai in modo paternalistico. L'orario di lavoro era di dodici ore al giorno, con una pausa di un’ora per il pranzo; il convitto annesso alla fabbrica garantiva pasti caldi e l'ambiente era più salubre di quanto non lo fosse nelle case degli stessi operai.
Lo stabilimento era formato da più edifici: l’edificio principale era formato da tre piani, di cui due interrati; al primo piano c'erano i magazzini e gli uffici, al secondo i macchinari, mentre al terzo si trovava l'appartamento del direttore. Inoltre c'era un convitto, dove dormivano le donne, e un palazzo dove abitavano gli operai. L'edificio principale era dotato di grandi finestre che favorivano l'illuminazione durante il giorno.
La Filanda, nonostante la grave crisi economica, rimase attiva anche durante la prima guerra mondiale, ma non riuscì a superare la seconda, così gli stabilimenti furono affidati alla Marina Militare. Due anni dopo, nel luglio del 1944, i Tedeschi, durante la ritirata, la incendiarono e molte parti andarono distrutte, come la struttura a colonne di ghisa e la pavimentazione in legno ispirate alle architetture industriali inglesi dell’Ottocento.
Acquistata dal Comune di Massa nel 1983, la Filanda è stata ristrutturata ed oggi è sede di un museo archeologico industriale multimediale ed ospita iniziative ed eventi culturali.
«La Gazzetta dell’Aula» – II A Malaspina – Laboratorio Giornalismo Malaspina
Pubblicata il 26/01/2015

Si ricorda ai genitori degli alunni della Scuola Media Malaspina-Staffetti che i ricevimenti mattutini degli insegnanti rimarranno sospesi da lunedì 2 a sabato 14 febbraio.
I ricevimenti riprenderanno pertanto il giorno lunedì 16 febbraio.

Pubblicata il 22/01/2015
Collegamento all'articolo del «La Nazione»Le classi III C e III E del plesso Malaspina della nostra scuola, guidate dai loro insegnanti Federico Guidotti e Alessandra Lagomarsini, hanno inaugurato stamani la tappa apuana della seconda edizione dell'iniziativa della Polizia Postale e delle Comunicazioni Una vita da social.
Il Progetto, ideato e curato dal Servizio Polizia Postale e dall'Ufficio Relazioni Esterne della Polizia di Stato, ha lo scopo d'informare e sensibilizzare gli utilizzatori dei social network sui rischi della Rete. All'interno di un truck allestito a spazio multimediale, gli esperti Daniele Mancini e Gianluca Lucchesi della Polizia Postale di Massa Carrara, coordinati dal Sostituto Commissario Stefano Rossi, hanno dato consigli e hanno illustrato i principali pericoli che si incontrano sulla rete.
Per sottolineare l'importanza dell'iniziativa, erano presenti anche il sindaco di Massa Alessandro Volpi, il questore della provincia di Massa Carrara Francesco Misiti e il viceprefetto di Massa Carrara Anna Mitrano.
(Qui l'articolo pubblicato dal quotidiano «La Nazione»)
Pubblicata il 22/01/2015
Francesca Piccinini alla Malaspina!Staffetta di “eroi” stamani nei due plessi della nostra scuola secondaria.
Prima nell’Aula Magna della Malaspina e poi nell’Aula Magna della Staffetti alcuni “campioni” dello sport e del volontariato hanno voluto mostrare ai nostri studenti che i veri eroi non sono quelli proposti da alcuni filmati che vanno per la maggiore sui social network, non sono le persone che impongono la propria volontà con la forza, non sono quelli che si “sballano” il sabato sera con droghe e alcol, ma persone comuni, che lavorano per gli altri, che superano con la forza della propria volontà le avversità della vita, che con impegno e sacrificio hanno raggiunto il difficile traguardo che si erano proposte.
A parlare del problema delle dipendenze è stata Clara, rappresentante del centro di riabilitazione da assuefazione da droghe e alcol di San Patrignano.
Al termine dell’incontro, durante il quale gli studenti hanno fatto molte domande, i giovani studenti della Malaspina-Staffetti hanno capito che i veri eroi sono Raffaele, un giovane atleta con un arto artificiale, Andrea, un operatore ecologico della nostra città, Riccardo, giovanissimo volontario della Croce Rossa, e Francesca Piccinini, nostra concittadina e campionessa mondiale (e non solo) di pallavolo.
Sperando che queste apparentemente ordinarie, ma in realtà straordinarie persone possano essere il modello di comportamento dei nostri giovani, l'Istituto Comprensivo Malaspina-Staffetti ringrazia l’associazione Apuamater e il suo presidente Ferdinando Bertelli, che ha presentato la manifestazione, per aver voluto portare questa bellissima iniziativa nelle aule della nostra scuola.
«La Gazzetta dell'Aula» - Laboratorio Giornalismo Malaspina
Pubblicata il 18/01/2015
Sportello psicologicoCome tutti gli anni la dott.ssa Sara Moisè, psicologa, effettua servizio di sportello di ascolto e consulenza psicologica per studenti, genitori e docenti di tutte le scuole e di tutti i plessi del nostro Istituto.
La dottoressa Moisè sarà a disposizione a partire dal 27 gennaio 2015 secondo il seguente calendario:
  • Infanzia e Primaria di Turano: martedì dalle 9,00 alle 10,00
  • Scuola secondaria di I grado Malaspina: martedì dalle 10,10 alle 12,30
  • Scuola secondaria di I grado Staffetti: venerdì dalle 8,30 alle 12,30
Per contattare la dott.ssa Moisè i genitori e gli insegnanti possono telefonare al numero 339 5495964.
Pubblicata il 15/01/2015

Collegamento al sito del Ministero

Da oggi 15 gennaio a domenica 15 febbraio è possibile iscrivere online i propri figli al primo anno della scuola primaria e della scuola secondaria di primo grado. Si ricorda che, per quanto riguarda la scuola dell'infanzia, occorre ancora effettuare l'iscrizione su modello cartaceo.
Dopo essersi registrati online sul sito del Ministero dell'Istruzione, i genitori possono iscrivere i proprî figli sull'apposito portale ministeriale.
In quella pagina occorrerà indicare il codice della scuola, che, per quanto riguarda il nostro Istituto, è il seguente:
  • Scuola Primaria di Turano: MSEE81801E
  • Scuola Secondaria di primo grado Malaspina-Staffetti: MSMM81801D
I genitori che vogliono iscrivere i proprî figli alla nostra scuola secondaria di primo grado, dovranno indicare all'interno della domanda stessa il plesso di preferenza (Malaspina o Staffetti).
Si ricorda che l'ordine cronologico di iscrizione non garantisce nessuna priorità nell'accettazione della domanda da parte della scuola.
Il nostro Istituto rimane a disposizione di tutte le famiglie interessate all'iscrizione alle nostre scuole: presso i nostri uffici di segreteria sarà possibile ottenere tutti i chiarimenti e tutto l'aiuto necessario al completamento della pratica.
Pubblicata il 07/01/2015
Scuola ApertaSeconda giornata di "Scuola Aperta" sabato 17 gennaio 2015.
I due plessi della nostra scuola secondaria di primo grado Malaspina e Staffetti rimarranno aperti dalle 16.00 alle 18.00 in vista delle iscrizioni all'anno scolastico 2015-2016.
In questo modo i genitori e le ragazze e i ragazzi interessati potranno visitare gli ambienti delle due scuole, porre domande agli insegnanti e conoscere la nostra offerta didattica.
Inoltre, nell'Aula Magna del plesso Malaspina, la dirigente scolastica prof.ssa Iole Cimoli presenterà dalle 16.00 alle 16.30 l'offerta didattica della nostra scuola e risponderà alle domande dei genitori.
Anche in questa occasione i docenti delle due scuole allestiranno dei laboratorî ai quali i ragazzi e le ragazze in visita potranno liberamente partecipare.
Vi aspettiamo!
Pubblicata il 03/01/2015

Collegamento al sito del Ministero

Anche quest'anno il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca ha comunicato le date e le modalità relative alle iscrizioni al primo anno scolastico per ogni ordine di scuola.
Per quanto riguarda la scuola dell'Infanzia, resta in vigore l'iscrizione tramite modulo cartaceo.
Per le prime classi della scuola primaria e della scuola secondaria di primo grado, invece, si conferma la modalità di iscrizione esclusivamente on line, introdotta e sperimentata a partire dall'anno scolastico 2012-2013.
I genitori che devono iscrivere i proprî figli al primo anno della scuola primaria o della scuola secondaria di primo grado potranno registrarsi all'apposito portale del Ministero già a partire dal 12 gennaio.
Dal 15 gennaio al 15 febbraio, invece, sarà possibile effettuare l'iscrizione vera e propria.
Il Ministero raccomanda ai genitori interessati di non avere fretta, dal momento che l'ordine cronologico di iscrizione non garantisce nessuna priorità nell'accettazione della domanda da parte della scuola.
Il nostro Istituto, naturalmente, rimarrà a disposizione delle famiglie interessate all'iscrizione alle nostre scuole e comunicherà per tempo gli orarî e le modalità in cui i nostri uffici di segreteria rimarranno aperti sia per fornire chiarimenti, sia per offrire tutto l'aiuto necessario al completamento della pratica.
Pubblicata il 22/12/2014

Che Natale è, se non pensi agli altri?

Secondo una tradizione ormai consolidata, alcune classi del plesso Staffetti hanno salutato compagni e famiglie poco prima delle vacanze natalizie con brevi rappresentazioni teatrali.
Generalmente i copioni sono originali o adattamenti di opere celebri, ma tutti hanno una caratteristica comune: diventano l’occasione per i nostri alunni di mettere in mostra le varie abilità ed i personali punti di forza, spesso vincendo i comprensibili timori associati alla necessità di doversi “esibire” in pubblico.
Quest’anno la professoressa Maria Rosaria Ferri ha coordinato però un particolare lavoro di più classi: la II A, la II E e la II G hanno realizzato uno spettacolo preparato sí autonomamente, ma allestito in un’unica rappresentazione secondo il medesimo filo conduttore, quello della solidarietà.
Pubblicata il 22/12/2014
Buone feste!La Dirigente Scolastica, i docenti e il personale ATA dell'Istituto Comprensivo Malaspina-Staffetti desiderano rivolgere a tutti gli studenti e a tutte le loro famiglie i migliori auguri di Buone Feste e di Felice Anno Nuovo!
Si ricorda che, in occasione delle festività natalizie, l'attività didattica rimarrà sospesa da mercoledì 24 dicembre 2014 a martedì 6 gennaio 2015.
Le lezioni riprenderanno regolarmente il giorno mercoledì 7 gennaio 2015.
Pubblicata il 15/12/2014
Dove andare?Nel contesto delle diverse attività che la nostra scuola fornisce agli studenti che devono scegliere la scuola in cui proseguire la propria formazione, si ricorda che:
  • mercoledì 17 dicembre, dalle 9.00 alle 12.00, presso la scuola Staffetti saranno attivati i tavoli orientativi per gli studenti della scuola;
  • venerdì 19 dicembre, dalle 9.00 alle 12.00, presso la scuola Malaspina saranno attivati i tavoli orientativi per gli studenti della scuola.

I tavoli orientativi permetteranno agli studenti di dialogare direttamente con gli insegnanti e gli studenti di un buon numero di scuole superiori della nostra provincia, ospiti delle aule dei nostri due plessi per l'arco di un'intera mattinata.

EduscopioA questo proposito si segnala l'interessante iniziativa della Fondazione Agnelli, ovvero il sito Eduscopio: come ben viene spiegato nelle pagine del sito, si tratta di uno strumento utile per gli studenti che intendono proseguire il proprio percorso di studi anche dopo la scuola secondaria di secondo grado; sono analizzate, pertanto, solamente le scuole di indirizzo liceale (con l'eccezione dei licei artistici) e tecnico. Eduscopio assegna un punteggio a ciascuna scuola secondaria di secondo grado presa in esame sulla base di due parametri: la media dei voti conseguiti agli esami universitari dai diplomati di quella scuola; la percentuale di esami superati dai diplomati di quella scuola.
Buona scelta a tutti!
Pubblicata il 12/12/2014
Gli studenti della classe II G/SGrandissimo successo stamani al Teatro comunale “Guglielmi” di Massa. Sono state mille e cinquecento le persone presenti in occasione dell’annunciato evento regionale Danzando la vita, organizzato e promosso dall’Associazione Solidarietà è progresso ONLUS che attua screening gratuiti per la prevenzione del rischio cardiovascolare e che, in questo modo (come fece lo scorso anno) ha voluto ringraziare la collettività per la partecipazione sempre più numerosa alle “Giornate di prevenzione”. Anche il nostro Istituto ha partecipato all'evento, con le ragazze e i ragazzi della classe II G del plesso Staffetti, accompagnati dalla professoressa Elena Belligi.
Pubblicata il 11/12/2014
W la France!Nell'ambito del progetto "Le samedi au cinéma", coordinato dalla prof.ssa Federica Bigarani, l'Istituto Comprensivo "Malaspina-Staffetti" offre nuovamente ai propri studenti la possibilità di assistere a proiezioni gratuite di film in lingua francese presso l’Aula Magna del plesso Staffetti.
Il valore dell’iniziativa, che è stata inaugurata con il film Intouchables (Quasi amici) e che proseguirà nei prossimi mesi, è incontestabilmente duplice: linguistico e culturale.
Pubblicata il 09/12/2014
L'intervento di Luigi SebastianiStamani le ragazze e i ragazzi del Laboratorio di Giornalismo della Malaspina, accompagnati dal loro insegnante Federico Guidotti, hanno partecipato alla presentazione dell'edizione 2014/2015 del Campionato di Giornalismo organizzato da «La Nazione».
Nella Sala Consiliare del Comune di Massa, insieme con gli studenti di altre scuole della nostra provincia, i giovani giornalisti hanno ascoltato gli interventi e i saluti delle autorità: dal sindaco Alessandro Volpi all'assessore all'Istruzione Mauro Fiori, dal Presidente del Consiglio Comunale Domenico Ceccotti al Dirigente dell'Ufficio Scolastico Regionale per la nostra provincia Luigi Sebastiani.
Andrea Musso (in rappresentanza del CONAD) e Giancarlo Rossi (in rappresentanza dell'ACI) hanno illustrato i temi che quest'anno sono stati proposti ai giovani giornalisti.
Gli onori di casa sono stati fatti da Andrea Luparia, Aberto Andreotti e Franco Antola, giornalisti del quotidiano fiorentino.
Ora la parola passa ai giovani redattori del nostro Laboratorio: Lucrezia Bertilorenzi, Giulio Gallo, Alen Marku e Filippo Navari (classe I A/M); Allegra Ballerini, Giada Bondielli, Gabriele Cantoni, Matteo Felicetti, Elena Ricci e Sofia Tognetti (classe II A/M); Lisa Pardini, Domenico Pepe, Carlotta Ricci e Daria Rohan (classe III A/M); Daiana Marku, David Matrescu, Luca Biancardi e Alessandro Stefanini (classe III E/M).

Pagine

Sito realizzato da Nadia Caprotti nell'ambito del progetto "Un CMS per la scuola" di Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.
Il sito utilizza alcune clipart del Florida Center for Instructional Technology, College of Education, University of South Florida (rilasciate sotto la Free Classroom License) e clipart del progetto OpenClipart.

CODICE MECCANOGRAFICO MSIC81800C - PARTITA IVA 92018270451