Autorizzazione all’uso dei cookie

Tu sei qui

Informazioni utili e notizie dal plesso Staffetti

Scuola Secondaria di Primo Grado Staffetti
Viale della Stazione - 54100 - Massa MS

Tel.: +39 0585 41775 - Fax: +39 0585 887291 - e-mail: msic81800c@istruzione.it


Pubblicata il: 19/04/2019
Premiati!Anche l'edizione 2017-2018 del giornalino della nostra scuola ha ricevuto l'attestato e la medaglia dell'Ordine dei Giornalisti.
Come già accaduto nel 2016 e nel 2018, anche quest'anno, in occasione della sedicesima edizione del Concorso Nazionale con cui l'Ordine dei Giornalisti segnala i giornalini scolastici più meritevoli tra quelli elaborati nelle scuole italiane di ogni ordine e grado, «La Gazzetta dell'Aula» della Malaspina-Staffetti è risultata una delle venti testate cartacee selezionate tra tutte quelle prodotte negli Scuole Secondarie di I grado.
Mercoledì 17 aprile una piccola delegazione di studentesse guidata dal professor Federico Guidotti (il coordinatore del progetto dall'anno scolastico 2007-2008) e da Alberto Sacchetti (il giornalista che collabora con la nostra scuola fin dal primo numero del giornalino, uscito nel corso dell'anno scolastico 2002-2003) si è recata a Cesena, dove, nella splendida cornice dell'ottocentesco Teatro Bonci, ha ricevuto, insieme con le altre scuole premiate, il bel riconoscimento.
Bravissime le ragazze che, chiamate sul palco, hanno esposto in poche parole, di fronte al teatro gremito, le varie fasi in cui si è articolata la preparazione del giornalino nonché i suoi contenuti. Nicole Celi (III E/S), Ariela Hysenaj (III B/M), Rebecca Mattia (III F/M), Lucia Pianini (III A/M), Sophie Tonazzini Pardini (III E/S) ed Elena Torre (III E/S) hanno degnamente rappresentato tutte le ragazze e tutti i ragazzi che nel 2017-2018 hanno scritto gli articoli, scattato le foto, disegnato le illustrazioni e preparato i grafici del sedicesimo numero del nostro giornalino.
Le 24 pagine premiate erano state curate dalle classi seconde delle sezioni A, B, C, E e F della Malaspina e delle sezioni A, D, E e F della Staffetti sotto la supervisione delle professoresse Angelica Arrighi, Paola Barattini, Elena Belligi, Paola Biagioni, Lorenza Corsetti, Carmen Menchini, Elisabetta Parlatore ed Elisabetta Tonini nonché dai ragazzi e dalle ragazze del Laboratorio di Giornalismo della Malaspina, guidato dal giornalista Sacchetti e dal professor Guidotti.
Appuntamento a fine maggio con il diciassettesimo numero de «La Gazzetta dell'Aula».
Pubblicata il: 19/04/2019

Il podio maschileSi conclude con la vittoria della squadra maschile Malaspina-Staffetti la finale provinciale di nuoto delle scuole secondarie di primo grado che si è svolta il 17 aprile presso la piscina comunale di Massa
È primo posto assoluto per l’alunna Rebecca Gabrielli che vince la finale 50 metri stile libero con 29’’0 e porta sul podio, al terzo posto, la squadra femminile dell’istituto con Martina Bonfigli del 2007 (quinta classificata nei 50 metri dorso), Giulia Bertucci (2006, quinta classificata nei 50 metri rana) e Elisabetta Conti (quinta classificata nei 50 metri farfalla).
Prova sorprendente per i ragazzi che quest’anno hanno gareggiato, per la prima volta, in una categoria unica, con una finale staffetta 4x50 a stile libero da cardiopalma, al termine della quale Matteo Casotti, Lorenzo Maneschi, Davide Sartori e Tommaso Sevieri si sono aggiudicati il primo posto assoluto con 2’00’’1.
Matteo Casotti, anno 2006 ottiene il primo posto assoluto provinciale nei 50 metri dorso; argento per Tommaso Sevieri (2007), che raggiunge il secondo posto nei 50 metri farfalla; terzo posto nei 50 metri rana per Nicola Sartori.
Ottimi risultati anche per gli alunni Gabriele Passaro (2006) con il quarto posto nei 50 metri dorso, Lorenzo Maneschi (2007) con un quinto posto nei 50 metri stile libero e per Davide Sartori, sesto posto sempre nei 50 metri stile. Arriva al quinto posto nei 50 metri rana Francesco Umbri e in sesta posizione Francesco Giordano nei 50 metri farfalla. 
Partecipa alla manifestazione con grande sportività e senso di appartenenza alla squadra in qualità di riserva l’alunno Giacomo Giuntoli (2007).
I docenti che hanno seguito e accompagnato gli alunni, Francesca Tonelli per il plesso Staffetti e Alessandro Vitaloni per il plesso Malaspina unitamente a tutti gli altri colleghi, si complimentano con gran soddisfazione per i risultati raggiunti da questi volenterosi alunni che sanno coniugare sport e studio avvalorando la tesi di mens sana in corpore sano!

Pubblicata il: 29/03/2019
Foto ricordoCome consuetudine, anche quest’anno, un nutrito gruppo di alunni dell’Istituto Comprensivo Malaspina Staffetti, dal 17 al 23 marzo, ha partecipato alla settimana bianca per imparare e migliorare la pratica sportiva dello sci. La settimana si è svolta nella magnifica cornice di Pila, in Val d’Aosta, tra le magnifiche vette del Monte Bianco, del Cervino e del Monte Rosa.
Il tempo atmosferico è stato meraviglioso per tutta la settimana e le piste erano perfettamente innevate. L’hotel in cui i ragazzi erano alloggiati risiede direttamente sulle piste e la location perfetta ha contribuito a rendere ancora più speciale il soggiorno.
Gli alunni, il primo giorno, sono stati divisi dai maestri di sci in diversi gruppi a seconda dei livelli sciistici e per 4 ore al giorno si sono cimentati nella pratica sportiva, migliorando le loro capacità e abilità in modo significativo. Per alcuni di loro era la prima esperienza sugli sci, altri invece erano già esperti sciatori.
Le giornate erano scandite da ritmi veloci: sveglia alle 7 e, dopo un’abbondante colazione, tutti sulle piste dalle 9 alle 11, poi un riposino e alle 12,30 il pranzo, quindi altre due ore di lezione di sci, poi doccia e tutti giù a teatro per attività di lettura, studio, socializzazione.
Dopo cena, i simpaticissimi ragazzi dell’animazione intrattenevano i nostri alunni a teatro con spettacoli molto divertenti, balletti e performance canore d’altissimo livello!
Il gruppo era guidato dal vicepreside Giovanni Vullo, che anche quest’anno ha organizzato il soggiorno in maniera perfetta, dalle professoresse Serena Chioni, Laura Gianfranceschi e Carmen Menchini per il plesso Malaspina e da Giuseppina Benedetti, Stefania Bertoneri e Aldalisa Nardini per il plesso Staffetti.
La settimana bianca rappresenta da anni un punto qualificane del PTOF dell’Istituto ed è un’esperienza altamente formativa per gli alunni che hanno modo di crescere in autonomia, di confrontarsi con situazioni nuove, di stringere nuove relazioni e di potenziare le loro abilità sportive. Gli insegnanti ci tengono a ringraziare tutti gli alunni partecipanti perché hanno dimostrato grande senso di responsabilità, autonomia e organizzazione, sono stati tutti molto educati e rispettosi delle regole e questa cosa ha sicuramente contribuito a rendere questa settimana speciale e indimenticabile. Un ringraziamento va anche ai loro genitori che hanno collaborato, chi da casa, chi lì con noi, a gestire al meglio ogni situazione o imprevisto. Infine un saluto caloroso ai numerosi aggregati che ogni anno ci seguono rinnovandoci la loro fiducia.
Pubblicata il: 25/03/2019
Foto di gruppoEdizione 2019 per i Campionati Interregionali e per i Campionati Nazionali della Geografia di Carrara: questo è ormai un appuntamento fisso per la nostra scuola che, in più occasioni, è riuscita a distinguersi nella manifestazione.
Primo premio ex aequo nella prova del puzzle nei Campionati Interregionali alla squadra della Staffetti; ottavo posto, sulle 32 squadre partecipanti ai Campionati Nazionali, per la squadra della Malaspina; primo premio ex aequo per il miglior video a tema geografico alla scuola Malaspina-Staffetti: questo, in sintesi, il bilancio per il nostro Istituto.
Ideati e organizzati dal professor Riccardo Canesi e ospitati dall’Istituto di Istruzione Superiore “Domenico Zaccagna” di Carrara, i “Giochi della geografia” non hanno mai nascosto il loro scopo principale, cioè quello di sensibilizzare l’opinione pubblica sul ruolo fondamentale dell’insegnamento della geografia. A fronte di un mondo sempre più globale, in cui ogni giorno informazioni, merci, uomini e donne transitano, sempre più velocemente, da un luogo all’altro del pianeta, nella nostra scuola, negli ultimi anni, si è assistito ad una diminuzione complessiva delle ore dedicate allo studio della materia che, più di ogni altra può aiutare gli studenti a comprendere la ragione di quei movimenti nonché le culture dei popoli con cui, sempre più spesso, virtualmente e non, si debbono confrontare.
Ma per i nostri studenti e per quelli di decine di scuole che venerdì 22 e sabato 23 marzo si sono confrontati nelle diverse gare proposte dagli organizzatori, i campionati di geografia sono stati soprattutto un occasione per divertirsi e per mettere alla prova le loro conoscenze geografiche: latitudine e longitudine, carte mute, giochi al PC, puzzle del mondo, domande sull’Unione Europea e sui fenomeni migratori.
Campionati interregionali
Tutti preparati e tutti emozionati i ragazzi e le ragazze in gara. Emozionatissime le tre squadre che hanno gareggiato venerdì: la Spagna di Laura Benedini, Pietro Tabbì (II C/M), Gaia Meccheri e Annachiara Niccoli (II E/M), la Francia di Giulia Bertucci (II A/M), Laura Bianchi (II C/M), Francesca Galeotti e Anass Smerjel (II A/S) e la Svizzera di Andrea Fantoni, Gabriele Passaro, Aurora Peschi e Anita Rosa (II A/S) hanno fatto del loro meglio, ma alla fine non sono riuscite a superare la metà della classifica, dominata dall’Istituto Comprensivo “Della Torre” di Chiavari.
Comunque, a riprova che l’unione fa la forza, la squadra del nostro Istituto che ha ottenuto il miglior piazzamento è risultata quella che riuniva ragazzi e ragazze della Malaspina e della Staffetti; subito dietro di loro la squadra della Staffetti, che però ha avuto la soddisfazione di vincere la prova del puzzle a pari merito con la Carducci di Carrara; infine, poco discosta, la squadra della Malaspina.
Campionati nazionali
Qualche soddisfazione in più la nostra scuola l’ha avuta nei Campionati Nazionali, vinti dall'Istituto Comprensivo "Calvino" di Sanremo: il nostro istituto non è riuscito a replicare il quarto e il quinto posto dello scorso anno, ma si è comunque piazzato in ottava posizione con la squadra dei Paesi Bassi, composta da Pietro Fruzzetti, Francesco Giordano (III A/M), Viola Andreazzoli e Rebecca Sodini (III C/M). Traditi dall’emozione le ragazze e i ragazzi della squadra del Belgio Benedetta Bertoneri, Elena Torre (III E/S), Thomas Baldi e Federico Bertuccelli (III F/S), che hanno comunque affrontato la prova con grande grinta e determinazione.
Infine, novità di quest’anno, il premio per il video a tema geografico: con la collaborazione del Laboratorio dei Linguaggi Audiovisivi, attivo da alcuni anni nel plesso Malaspina della nostra scuola, e con il contributo determinante di Lorenzo Caravello del Gruppo Cineamatori delle Apuane FEDIC, la nostra scuola ha ottenuto il primo premio a pari merito con la Scuola Media “Mazzini” di Livorno. Insieme con tutti i video realizzati dalle altre scuole, anche il nostro sarà inviato al Ministro dell'Istruzione Marco Bussetti per sensibilizzare il governo italiano sull'insegnamento della geografia.
Complimenti a tutti i ragazzi partecipanti, agli accompagnatori Elena Belligi, Maria Lucia Cancellara, Gabriella Desiderio e Federico Guidotti, alle riserve e agli alunni assenti che si sono preparati come i loro compagni e che li hanno sostenuti da lontano: Eleonora Ardini (III F/S), Andrea Bertoncini (III F/M), Nicole Celi (III E/S), Matteo Nani (II A/S) e Elena Panfietti (III C/M).
Appuntamento al prossimo anno!
Pubblicata il: 25/03/2019
A Luni“Il marmo di Carrara è un dono degli Dei”. Questa è una delle tante espressioni con cui si è rivolto ad un nutrito gruppo di studenti della Staffetti la guida turistica Gabriele Giuntoni, titolare della Cave di Marmo "Tours", nel suggestivo scenario del bacino marmifero di Colonnata.
Ma andiamo con ordine. Un team di docenti della Staffetti ha elaborato per il secondo anno consecutivo un articolato progetto le cui finalità sono riconducibili all’acronimo C.I.A.O: Conoscenza, Inclusione, Abilità, Orientamento. In particolare, l’ideazione e la progettualità si devono alle professoresse Gabriella Desiderio e Barbara Bertolucci, l’organizzazione alla professoressa Daniela Polini, la dimensione artistica alla professoressa Barbara Borghini, ma il coinvolgimento poi di tanti altri colleghi, di tutte le discipline, è il valore aggiunto di questo percorso che ad esempio, con modalità esecutive simili, lo scorso anno ha consentito a studenti diversi di realizzare una grande tavola in legno e oro che riproduce una famosa opera di Gustav Klimt e che fa bella mostra di sé nell’atrio della scuola. L’obiettivo a lungo termine del progetto è quello di rendere visibile lo stretto collegamento tra preparazione teorica ed abilità pratica, motivando in questo modo gli studenti ad approfondire le proprie conoscenze non solo nell’immediato ma anche nel futuro, quando il rischio di abbandonare gli studi, soddisfatto l’obbligo scolastico, può risultare piuttosto elevato.
Quest’anno si prevede la realizzazione di un mosaico di pietre di vario genere: il richiamo al nostro territorio è stato immediato. Le docenti hanno curato l’aspetto teorico con alcune lezioni specifiche in varie discipline, hanno approfondito l’aspetto storico-artistico con una visita guidata effettuata nella zona archeologica di Luni, hanno fornito un approccio industriale – che tenesse conto sia delle caratteristiche lavorative sia di quelle ambientali – con una visita guidata su mezzi fuoristrada nei bacini di Colonnata e Fantiscritti. Uscire dai locali scolastici, immergersi nella storia e nella natura, toccare con mano le tante trasformazioni di questa pietra “dono degli Dei” anche grazie all’ospitalità degli Studi d’Arte e Cave Michelangelo di Franco Barattini sono stati gli aspetti innovativi della progettualità di questo anno scolastico, che non sarebbe stata però possibile senza il sostegno economico della Fondazione Marmo Onlus. Nel mese di novembre infatti le docenti referenti avevano presentato al coordinatore organizzativo della Fondazione Marmo, dottor Andrea Balestri, il progetto C.I.A.O. ispirato quest’anno anche alla realtà locale, e tale progetto non solo è stato apprezzato in sede consiliare, ma è stato ritenuto degno di finanziamenti visto il forte collegamento scuola-territorio-realtà produttiva locale. Del resto la metafora latina che definisce il marmo un dono addirittura divino, per i suoi tanti impieghi dall’antichità ad oggi e per la sua versatilità, può aiutare a comprendere anche un aspetto decisamente attuale: l’antropizzazione delle cave ha reso in qualche modo magico questo paesaggio, in grado di incantare i suoi visitatori, come è successo anche ai nostri giovani studenti, che sono rientrati a scuola con la ricchezza emozionale dell’esperienza che avevano appena vissuto, ma anche con la consapevolezza che questo è un ambiente che deve essere comunque tutelato e rispettato e che magari proprio chi ci lavora ha per primo interesse e cura a difendere come incantevole scenario naturale.
Ai nostri studenti a questo punto tocca mettersi all’opera e realizzare quei mosaici, prodotto artistico finale di tutto il percorso, dopo averne progettato in équipe le linee ed i motivi dando libero sfogo alla propria creatività. Alla Staffetti allora ci si potrebbe dare appuntamento a primavera inoltrata, quando sarà compiuta l’opera a mosaico frutto di un cammino così articolato, coinvolgente, inclusivo.
Pubblicata il: 23/03/2019
The MonsterDal 18  al 21 marzo gli alunni di tutte le classi della scuola secondaria di I grado Malaspina-Staffetti hanno partecipato allo spettacolo teatrale in lingua inglese “The Monster” , realizzato dalla compagnia “Action Theatre” presso l’aula magna del Liceo Pascoli in orario scolastico mattutino.
Lo spettacolo ha coinvolto gli studenti in una storia moderna e movimentata, raccontata con pochi mezzi e molta azione, grazie alla bravura di Daniel-Ambrose Jones (il padre) e Manuel Bruttomesso (the Monster).
La storia è una metafora della difficile convivenza fra adolescenti e genitori e viene raccontata attraverso il mimo, il teatro clownesco, l’acrobatica, il rap, l’improvvisazione e le tecniche del teatro di strada, sempre con la massima partecipazione del pubblico, che si è mostrato entusiasta della rappresentazione.
Un sentito ringraziamento alla docente Anna Busi, coordinatrice dell’evento, e agli insegnanti Stefania Camaiora, Barbara Giuseppini, Lorenzo Maggiani, Simona Mercanti, e Giada Torre che hanno collaborato all’organizzazione dello spettacolo.
Pubblicata il: 04/02/2019
Si prega di dare comunicazione agli alunni interessati, tramite diario, circa orario di frequenza, durata e materiale didattico necessario per le lezioni di potenziamento della lingua inglese, che si terranno presso il Laboratorio Linguistico Comunale, il martedì e il giovedì, dalle ore 15.00 alle 16.00 e dalle 16.00 alle 17.00.
Il trasporto avverrà autonomamente, con mezzi propri.
 
Gli alunni interessati, in totale 72 (plessi Malaspina e Staffetti), sono stati suddivisi in 4 gruppi.
1° Gruppo (13 alunni): martedì ore 15-16
2° Gruppo (17 alunni): martedì ore 16-17
3° Gruppo (21 alunni): giovedì ore 15-16
4° Gruppo (21 alunni): giovedì ore 16-17
 
Nel mese di Febbraio tutti i gruppi frequenteranno il laboratorio linguistico il giovedì, con il seguente calendario:
07 febbraio:
- 1° gruppo ore 15-16
- 2° gruppo ore 16-17
14 febbraio:
- 3° gruppo ore 15-16
- 4° gruppo ore 16-17
22 febbraio:
- 1° gruppo ore 15-16
- 2° gruppo ore 16-17
28 febbraio:
- 3° gruppo ore 15-16
- 4° gruppo ore 16-17
 
Dal mese di marzo le lezioni avranno la seguente articolazione:
Giovedì 07 marzo
Martedì 12 marzo
Giovedì 14 marzo
Martedì 19 marzo
Giovedì 21 marzo
Martedì 26 marzo
Giovedì 28 marzo
Martedì 02 aprile
Giovedì 04 aprile
Martedì 09 aprile
Giovedì 11 aprile
Martedì 16 aprile
Giovedì 18 aprile
Martedì 30 aprile
Giovedì 02 maggio
Martedì 07 maggio
Giovedì 09 maggio (termine)
Martedì 14 maggio (termine )
Giovedì 16 maggio (termine: ripasso finale)
 
ALUNNI INTERESSATI
1° GRUPPO (martedì ore 15-16)
III C Malaspina
- Andreazzoli Viola
- De Angeli Lorenzo
- Dini Jacopo Yakup
- Francini Giacomo Giuseppe
- Panfietti Elena
- Sodini Rebecca
- Spadoni Matteo
- Urraci Letizia
III B Malaspina
- Abbinante Alessia
- Bonotti Leonardo
- Hysenaj Ariela
- Mosti Filippo
- Sandu Milena Theodora
 
2° GRUPPO (martedì ore 16-17)
III A Malaspina
- Biamino Lucrezia
- Calderone Thomas
- Fruzzetti Daniele
- Fruzzetti Pietro
- Gallo Flavia
- Gasperini Lorenzo
- Guidotti Davide
- Memaj Juliana
- Pianini Lucia
- Volpato Leonardo
III D Staffetti
- Bertocchi Fabio
- Bigini Pellistri Flavio
- Boni Federico
- Della Bianchina Raffaele
- Galli Gaia Zoe
- Mustone Nicole
III D Malaspina
- Bramanti Sofia
 
3° GRUPPO (giovedì ore 15-16)
III A Staffetti
- De Angelis Adele
- Evangelista Alessia
- Galli Giulia
- Lorieri Martina
- Pelù Anna
- Raffi Alessia
III E Malaspina
- Faconti Lorenzo
- Lodovici Edoardo
III F Malaspina
- Battistini Alessia
- Fioravanti Matilde
- Mattia Rebecca
III B Staffetti
- Bertuccelli Leonardo
- Conti Martina
- Morellato Francesco
- Perna Alessandro
- Ragaglini Noemi
- Scacalossi Rossella
- Sergiampietri Azzurra
- Solinas Moroianu Narcis Andrei
- Strenta Gabriel
- Tonelli Andrea
 
4° GRUPPO (giovedì ore 16-17)
III C Staffetti
- Baccei Lorenzo
- Baldini Tommaso
- Bonuccelli Matteo
- Giannecchini Leonardo
- Pinelli Manuel
- Torre Alessandro
- Torre Filippo Claudio
- Trimboli Laura
III E Staffetti
- Bertoneri Benedetta
- Pizzanelli Andrea
- Torre Elena
III F Staffetti
- Baldi Thomas
- Bertuccelli Federico
- Luzzoli Laura
- Todaro Giulia
III F Malaspina
- Accerbi Giulia
- Bologna Tommaso
- Finocchi Giulia
- Pucci Tommaso
III D Malaspina
- De Angeli Lorenzo
- Nari Olga
Pubblicata il: 16/01/2019
Sportello pedagogicoRegione Toscana - Sistema Integrato Diritto Studio - PEZAnche per l'anno scolastico 2018-2019 la dott.ssa Ilaria Nicolini, pedagogista, effettuerà servizio di sportello di ascolto e consulenza pedagogica per studenti, genitori e docenti per interventi relativi alle seguenti forme di disagio e difficoltà:
- disturbi specifici di apprendimento (dislessia, disortografia, disgrafia, discalculia)
- strategie educative per problemi di comportamento, disattenzione e iperattività (ADHD)
- insuccesso e/o disagio scolastico: demotivazione allo studio, difficoltà nello studio, metodo di studio, promozione delle abilità di studio
- orientamento scolastico e formativo (conoscenza di sé, delle proprie attitudini e capacità, orientamento nella scelta della scuola secondaria di secondo grado etc.)
- sostegno educativo alla genitorialità (problematiche, dubbî e ansie legati ai processi di crescita dei figli; preadolescenza; stili e metodi educativi; rapporti e conflitti genitori/figli)
- interventi di pedagogia e didattica speciale per alunni diversamente abili
- interventi di pedagogia e orientamento narrativi, di educazione alle emozioni e di apprendimento cooperativo sul gruppo classe
- consulenza ai docenti relativamente a chiarimenti e delucidazioni sulle diagnosi rilasciate dai servizi specialistici ASL, sugli interventi posti in essere dagli stessi Servizi Specialistici e supporto pedagogico per la stesura dei Piani Didattici Personalizzati
- indicazioni operative ai docenti per promuovere l’inclusione scolastica ai sensi della normativa sui BES
- consulenza su tecnologie e strategie per compensare i DSA
La dottoressa Nicolini sarà a disposizione secondo il seguente calendario:
- plesso Malaspina: Lunedì, dalle ore 11.00 alle ore 13.00 a partire dal 21 gennaio;
- plesso Staffetti: Venerdì, dalle ore 09.30 alle ore 12.30 a partire dal 25 gennaio;
- plesso De Amicis, Turano: su richiesta.
Per contattare la dott.ssa Nicolini i genitori e gli insegnanti possono
- telefonare al numero 349 2567658
- scrivere una e-mail all'indirizzo ilarianicolini@tiscali.it
Pubblicata il: 10/01/2019
Si comunica che venerdì 18 gennaio il Dott. Giorcelli aprirà uno sportello orientativo dedicato agli alunni delle classi terze e alle loro famiglie per offrire ulteriori consigli e chiarimenti prima dell’iscrizione ad un istituto Superiore.
Nel plesso Staffetti lo sportello sarà aperto dalle ore 15.00 alle ore 17.00 e nel plesso Malaspina dalle ore 17.30 alle ore 19.30.
Pubblicata il: 24/12/2018
Festa di fine annoNon sempre è necessario imbarcarsi su un aereo, solcare il mare a bordo di una nave, salire su un treno o macinare chilometri in auto per raggiungere mete sconosciute.
La musica, come sappiamo, è un mezzo di trasporto in grado di catapultarci in altri mondi anche solo per una manciata di minuti. Prima dell'inizio delle vacanze, gli alunni delle classi III C e III F del plesso Malaspina e II C, II G e II F del plesso Staffetti hanno “viaggiato” con due manifestazioni musicali alle quali hanno voluto invitare i loro genitori. Coordinati dal professor Carlo Ceresa, in collaborazione con le altre docenti di musica, le professoresse Gabriella D'Onofrio, Alessandra Pellegrineschi, Annarita Galleni e Maria Rosaria Ferri, gli alunni hanno presentato classiche melodie natalizie al flauto e canti, alternandoli con l'interpretazione corale di poesie di Giovanni Pascoli. Il viaggio musicale ha avuto inizio con melodie tipiche del nostro Paese ed ha lasciato poi spazio a suggestioni musicali extracontinentali: dall'atmosfera allegra e un poco nostalgica della musica tradizionale del Sud America, fino a spingersi all'estremo Oriente con le suggestioni di un coro tratto da un'opera di Puccini.
Un album di foto e video della recita della Malaspina è disponibile qui.
Un ottimo modo per augurare a tutti BUONE FESTE nello spirito della Pace!
Pubblicata il: 20/12/2018
Gruppo Giovani Confindustria LI MSNel contesto degli incontri organizzati dalla nostra scuola all'interno del progetto Orientamento, organizzato dalle insegnanti Paola Barattini e Paola Biagioni, oggi pomeriggio nei locali del plesso Staffetti i genitori degli alunni e delle alunne delle classi terze hanno avuto modo di ascoltare l'intervento dell'ingegner Bernardino Papasogli Tacca, vicepresidente del gruppo Giovani imprenditori di Confindustria Livorno Massa Carrara.
Il giovane imprenditore, responsabile del settore educazione della sua associazione, ha voluto condividere con i genitori alle prese con l'imminente scelta della scuola secondaria di II grado alcuni dati ricavati da studi recenti di Unioncamere (progetto Excelsior) e della stessa Confindustria (in particolare di Ermanno Rondi, responsabile del gruppo tecnico Confindustria su Formazione Professionale e Alternanza).
Al termine della relazione l'ingegner Papasogli ha risposto alle domande dei genitori e dell'esperto orientatore Paolo Giorcelli.
Chi fosse interessato ad approfondire l'argomento, può continuare a leggere qui.
Pubblicata il: 11/12/2018
Tema Meeting 2018Come di consueto tutte le studentesse e tutti gli studenti delle sei classi terze della Malaspina e delle sei classi terze della Staffetti hanno partecipato stamani al Meeting dei Diritti Umani che ogni anno la Regione Toscana organizza per tutte le scuole toscane.
Il tema di questa XXII edizione era "Nessuno è nato per odiare".
E si trattava di un'edizione speciale, dal momento che nel 2018 non solo cade il 70° anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti dell'Uomo, ma anche il 70° anniversario della Costituzione Italiana e il 100° anniversario della nascita di Nelson Mandela, il primo presidente di colore della Repubblica Sudafricana che, per difendere i diritti dei neri in un paese razzista dominato dai bianchi, non esitò a trascorrere più di 26 anni della sua vita in prigione.
Arrivati a meeting iniziato, a causa di alcuni problemi sulla linea ferroviaria, i ragazzi e le ragazze della nostra scuola hanno ascoltato canzoni (i Frigo, Diana Winter, Giada Bernerdini) e visto balletti, hanno ascoltato testimonianze di una spiritosissima giovane aretina diversamente abile (Ilaria Bidini) e di un coraggiosissimo ragazzo camerunense omosessuale (Sayak Liam Rijkard).
Anche le istituzioni hanno voluto portare un saluto agli 8000 giovani che hanno partecipato al Meeting: il sindaco di Firenze Dario Nardella e l'assessore all'istruzione della Giunta regionale toscana Cristina Grieco hanno inviato un videomessaggio, mentre il presidente della regione Toscana Enrico Rossi è intervenuto personalmente ribadendo l'importanza di una Dichiarazione che ha sancito l'universalità dei diritti di tutte le donne e di tutti gli uomini del pianeta e - citando Eleanor Roosevelt - invitando tutti i giovani presenti a far valere dovunque, nel loro piccolo, quei diritti, altrimenti destinati a morire.
Altri ospiti che hanno raccontato la propria esperienza di solidarietà e di lotta all'odio sono stati don Massimo Biancalani di Pistoia, il presidente della regione Calabria Mario Oliverio e il sindaco di Riace Domenico Lucano.
Prima di chiudere sulle note de "Il cielo è sempre più blu" di Rino Gaetano, ancora un video sulle molestie verbali nei confronti delle donne che non ha certamente lasciato indifferenti i ragazzi e le ragazze presenti.
Pubblicata il: 10/12/2018
Scuola aperta!Seconda giornata di scuola aperta per i due plessi della nostra scuola secondaria di I grado.
Sabato 15 dicembre dalle 16.00 alle 18.00, infatti, Malaspina e Staffetti saranno nuovamente aperte agli alunni e alle alunne delle classi quinte delle scuole primarie e ai loro genitori.
In entrambi i plessi gli insegnanti della Malaspina-Staffetti presenteranno l'offerta formativa della nostra scuola e risponderanno alle domande dei genitori; i bambini delle quinte, intanto, potranno partecipare ai laboratori didattici organizzati dai docenti e dagli studenti delle nostre scuole.
Per chi non potesse partecipare, si ricorda che un'ultima giornata di scuola aperta è prevista per il mese di gennaio e che sarà comunque possibile visitare la scuola o rivolgere domande agli insegnanti anche al di fuori delle iniziative di scuola aperta (in tal caso si prega di telefonare ai numeri 0585 42360 per il plesso Malaspina e al numero 0585 41775 per il plesso Staffetti).
Infine si ricorda che sarà possibile effettuare on line l'iscrizione alle classi prime della scuola secondaria di I grado a partire dal 7 gennaio 2019.
Pubblicata il: 07/12/2018
<INSERISCI QUI IL TESTO DELLA CIRCOLARE NELLE SUE PARTI ESSENZIALI (NO FIRMA, NO DETTAGLI...)>
Pubblicata il: 06/12/2018
La locandina dello spettacoloRêvolution ou l’imagination au pouvoir, questo è il titolo dello spettacolo a cui gli alunni della Malaspina e della Staffetti hanno assistito giovedì 6 dicembre presso il teatro “Don Bosco” de La Spezia.
Complice la sapiente interpretazione degli attori madrelingua, i giovani francesisti si sono immersi nel clima del Maggio ’68, abbracciandone gli ideali. Trait d’union dell’intera pièce è stato il confronto generazionale tra l’oggi, incarnato dalla giovane ed indifesa Chloé, e il Maggio ’68, rappresentato da un gruppo di giovani rivoluzionari.
Supportati dalle numerose e coinvolgenti canzoni (Zombie di Maître Gims, Un peu de rêve di Vitaa, Mon précieux di Soprano, Une belle histoire di Marcel Fugain etc.), i ragazzi hanno colto differenze e similitudini tra i due periodi, confrontandosi con tematiche importanti come il bullismo e il cyberbullismo, l’omofobia, i diritti inalienabili dell’uomo.
Alla fine, a primeggiare su tutto è stato il rêve, per l’appunto il sogno, capace, grazie alla sua potenza, di poter far superare le difficoltà. «Fais de ta vie un rêve, et d’un rêve, une réalité», «Fai della tua vita un sogno, e di un sogno, una realtà”: questo è l’imperativo che la protagonista ha rivolto agli spettatori, che i più giovani hanno apprezzato, intonando, poi, Viens on s’aime, un ulteriore inno all’amore, alla fratellanza, alla tolleranza.
A conclusione dello spettacolo i ragazzi, nonostante la pioggia, hanno lasciato il teatro felici e raggianti, salutando gli attori con un corale “À bientôt!”
Lo spettacolo è prodotto da France Théâtre. Fondato nel 1998 per volere dell’Ambasciatore di Francia presso la Santa Sede, France Théâtre è l’unico ente teatrale francese in Italia dedicato all’apprendimento della lingua francese attraverso l’Arte Drammatica.
Pubblicata il: 04/12/2018
SportelloPEZ - Sistema integrato diritto studio - Regione Toscana
Per l'A.S. 2018-2019 sarà la dott.ssa Gaia Castelli, psicologa, a effettuare servizio di sportello di ascolto e consulenza psicologica per studenti, genitori e docenti di tutte le scuole e di tutti i plessi del nostro Istituto.
La psicologa sarà a disposizione di insegnanti, genitori ed alunni per consulenza e per interventi relativi a varie forme di disagio e difficoltà che possono intralciare il rendimento scolastico dei ragazzi.
La dottoressa Castelli sarà presente nei diversi plessi del nostro Istituto secondo il seguente calendario, a partire da giovedì 6 dicembre:
- Infanzia e Primaria De Amicis di Turano: su richiesta
- Scuola secondaria di I grado Malaspina: giovedì dalle 8.00 alle 10.00
- Scuola secondaria di I grado Staffetti: giovedì dalle 10.15 alle 13.00
Per contattare la dott.ssa Castelli i genitori e gli insegnanti possono telefonare o lasciare un messaggio al numero 320 2598245.
Pubblicata il: 25/11/2018

Si è respirata aria d’oltremare il 23 mattina alla Staffetti, grazie alla capacità del mare di unire tutte le terre che vi si affacciano. Gli studenti della 1°A, 1°B, 2°B e 2°G sono stati trasportati addirittura in Algeria, ovviamente non in senso letterale…non c’è stato alcun viaggio vero e proprio, ma quante volte si può “viaggiare” in altri modi! Questo è quello che hanno potuto fare i nostri alunni grazie alle parole ammaliatrici di Riccardo Nicolai, lo scrittore massese autore del libro Aldo Piccinin. Amogia del Mediterraneo. 
Gli incontri con gli autori sono da sempre caldeggiati e proposti nella nostra scuola, che, come si è visto anche recentemente, considera la lettura ed il fantastico mondo dell’immaginazione un proprio cavallo di battaglia anche per la capacità di coinvolgere e trascinare chiunque vi si avvicini. Chi fosse entrato in aula lo scorso venerdì avrebbe infatti goduto di questa magia: gli studenti, suddivisi in due classi per volta, erano letteralmente avvolti nelle magiche atmosfere del mar Mediterraneo, di Algeri, delle Apuane, delle colline algerine insieme ad Alberico Malaspina, a corsari, raìs, pascià, principesse e tant’altro che non possiamo svelare perché……stiamo ancora tutti leggendo questo libro! 

Pubblicata il: 24/11/2018
Durante la premiazioneAncora una volta la nostra scuola si è distinta per l’eccellenza del lavoro svolto ottenendo per il progetto e-Twinning realizzato dalle classi III A e III B del plesso Malaspina, coadiuvate dalle insegnanti Roberta Signorino e Angelica Arrighi, ben due prestigiosi riconoscimenti: il Quality Label, certificato di Qualità Nazionale e l’European Quality Label, certificato di qualità europeo.
Questo è il testo della comunicazione ricevuta dalla professoressa Roberta Signorino:
Complimenti! La tua scuola ha ottenuto il Certificato di Qualità Europeo per l’eccellente qualità del lavoro. Ciò significa che il tuo lavoro, quello dei tuoi studenti e della scuola sono stati riconosciuti ai massimi livelli europei
Il progetto dal titolo “HER story: remarkable women in our countries’ local and national history”, che comprendeva il gemellaggio elettronico con una scuola di Roma, una scuola polacca e una scuola croata, sarà inserito in un’area speciale del Portale europeo all’indirizzo www.etwinning.net e potrà servire da buona pratica per altre scuole europee.
Grande soddisfazione per il gruppo di lavoro e-Twinning e per la comunità scolastica tutta poiché questo riconoscimento premia le esperienze di collaborazione didattica con le Tecnologie della Informazione e della Comunicazione e favorisce lo sviluppo di un sentimento di dimensione comunitaria e di cittadinanza europea condivisa anche tra i ragazzi.
Stamani, per festeggiare la certificazione ottenuta dalla scuola, la professoressa Roberta Signorino, alla persenza del collaboratore del Dirigente Scolastico Giovanni Vullo, con i docenti Angelica Arrighi, Maria Lucia Cancellara, Bianca Maria Ferrari, Laura Gianfranceschi e Lorenzo Maggiani, ha consegnato a tutti i ragazzi e tutte le ragazze delle due classi un attestato di partecipazione.
Cliccando sulla foto, sarà possibile accedere a un piccolo album fotografico della cerimonia.
Pubblicata il: 21/11/2018
Dove vado?A chiusura del Progetto Orientamento, nel mese di dicembre e di gennaio sono previste diverse iniziative.
Giovedì 13 dicembre e venerdì 14 dicembre il dottor Paolo Giorcelli restituirà alle famiglie degli studenti delle classi terze i profili orientativi elaborati a partire dai test svolti in classe dagli alunni e dalle alunne nel corso del mese di novembre.
I genitori degli alunni del plesso Staffetti riceveranno il profilo orientativo elaborato dal dottor Giorcelli giovedì 13 dicembre, mentre i genitori degli alunni del plesso Malaspina potranno incontrare lo psicologo orientatore venerdì 14 dicembre. In entrambi i casi l'orario sarà il seguente:
- classe III A, dalle 15.00 alle 15.45;
- classe III B, dalle 15.45 alle 16.30;
- classe III C, dalle 16.30 alle 17.15;
- classe III D, dalle 17.15 alle 18.00;
- classe III E, dalle 18.00 alle 18.45;
- classe III F, dalle 18.45 alle 19.30.
Per gli studenti, in orario scolastico, sono invece previste delle "Mattinate orientative" di incontro con rappresentanti degli Istituti di Istruzione Secondaria di Secondo Grado della nostra provincia. A turno, dalle 8.00 alle 14.00, insegnanti e studenti delle superiori di Massa-Carrara illustreranno ai nostri studenti l'offerta formativa delle diverse scuole.
Si inizierà lunedì 17 dicembre nel plesso Malaspina con le classi III A, III B e III D e si proseguirà martedì 18 dicembre, sempre nel plesso Malaspina, con le classi III C, III E e III F.
Mercoledì 19 dicembre sarà la volta delle classi III A, III B e III C del plesso Staffetti e infine sempre il plesso Staffetti chiuderà il ciclo incontri giovedì 20 dicembre con le classi III D, III E e III F.
Sempre giovedì 20 dicembre, nelle stanze del plesso Staffetti, si terrà dalle 17.30 alle 19.30 il terzo e ultimo incontro con le famiglie del dottor Giorcelli, che in questa occasione sarà accompagnato da un sociologo e da un rappresentante dell'Associazione Industriali della nostra provincia. Per motivi organizzativi, i genitori degli alunni della Malaspina interverranno dalle 17.30 alle 18.30, mentre i genitori degli alunni della Staffetti parteciperanno all'incontro dalle 18.30 alle 19.30.
Per chi avesse ancora bisogno di un consiglio del dottor Giorcelli, sarà infine disponibile l'Angolo dell'Orientamento, un momento in cui genitori e studenti dei due plessi potranno esprimere gli ultimi dubbi all'esperto orientatore. Chi vorrà approfittarne potrà recarsi venerdì 18 gennaio dalle 15.00 alle 17.00 presso il plesso Staffetti oppure dalle 17.30 alle 19.30 presso il plesso Malaspina.
Una volta sciolti gli ultimi dubbi, via all'iscrizione online, da lunedì 7 a giovedì 31 gennaio 2019!
Pubblicata il: 24/10/2018
Lettura libera al Malaspina-StaffettiSuccesso stamattina dell'iniziativa "Libriamoci!" a cui la nostra scuola ha partecipato quest'anno con un'ora di lettura libera.
Tutti i docenti del nostro Istituto hanno spalancato le porte di tutte le aule per condividere tutti gli spazi della scuola in un’attività comune che ha suscitato grande entusiasmo tra gli studenti: "Facciamo un'altra ora!", "Dobbiamo ripetere questa attività!", "Carino", "Divertente", "Interessante", "Il silenzio in corridoio: che spettacolo!"...
Alla De Amicis, alla Malaspina e alla Staffetti, tutti nel medesimo orario, gli studenti e le studentesse, i maestri e le maestre, i professori e le professoresse hanno aperto le porte delle proprie aule e si sono messi insieme a leggere, senza distinzione di età, di materie e di luoghi, perché la lettura è un bene comune e condiviso. Qualcuno ha deciso di restare al proprio banco e qualcuno ci si è sdraiato sopra; qualcuno è uscito in corridoio, qualcuno è andato in palestra; altri hanno scelto le scale, chi appoggiato su un cuscino e chi su un plaid; alcuni avevano anche biscotti e cioccolatini da condividere!
Tanti gli spazi, anche insoliti, che i ragazzi e le ragazze hanno occupato; ma tutte le nostre studentesse e i nostri studenti - dai piccolini della primaria ai grandi della terza media - erano assorti e rilassati nella lettura.
Moltissimi i libri portati da casa, ma, per chi non aveva saputo scegliere e per chi si era dimenticato, qualche ora prima della lettura collettiva c’era stata l’apertura straordinaria delle biblioteche scolastiche per consentire a tutti la possibilità di vivere serenamente quest’avventura.
Pensando a coloro che per vari motivi potevano non avere tanta voglia di leggere autonomamente proprio in quel momento, un’insegnante nell'aula magna della Staffetti ha svolto la lettura animata di un bel libro capace di “parlare” a tutte le età.
I docenti della scuola stanno meditando di ripetere e magari perfezionare questa iniziativa, visto il successo riscosso, anche perché sanno che molti genitori, grazie all'iniziativa #ioleggoperché, si stanno organizzando per acquistare tanti nuovi libri presso le librerie convenzionate con la loro scuola (Ali di carta, Libri in armonia e Mondoperaio), così da donarli all’Istituto, nei vari plessi: ventata di ossigeno e aria fresca per stuzzicare, incuriosire e stimolare le giovani menti dei ragazzi.

Pagine

Sito realizzato da Nadia Caprotti nell'ambito del progetto "Un CMS per la scuola" di Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.
Il sito utilizza alcune clipart del Florida Center for Instructional Technology, College of Education, University of South Florida (rilasciate sotto la Free Classroom License) e clipart del progetto OpenClipart.

CODICE MECCANOGRAFICO MSIC81800C - PARTITA IVA 92018270451