Autorizzazione all’uso dei cookie

Tu sei qui

Lunedì, 13 Maggio 2019 - Sulle tracce di Alì Piccinin

Contenuto in: 

Articolo tratto da "La Voce Apuana.com" del 12 /05/ 2019.

Ad un anno esatto dalla visita dell’ambasciatore di Algeria Abdelhamia Senouci Bereksi a Massa, che con l’apposizione di una targa commemorativa al lavatoio del Mirteto ha sancito l’apertura di un ponte culturale fra la comunità cittadina e quella algerina, l'autore Riccardo Nicolai in collaborazione con le professoresse Giusi Benedetti e Aldalisa Nardini dell'I.C. Malaspina - Staffetti organizza per domani, lunedì, alle 8.00, una camminata alla scoperta dei luoghi descritti in Alì Piccinin, libro giunto ormai alla sua terza edizione che sta ottenendo un'ottima distribuzione anche in nord Africa. La passeggiata è la logica conclusione di un percorso scolastico che ha visto come protagonisti i ragazzi e le ragazze delle classi prime e seconde della scuola. E che attraverso una serie di seminari è culminata con l’intervista all'autore del libro pubblicata nel giornalino della scuola. Gli studenti hanno potuto leggere insieme il racconto che parla della vita, in forma romanzata, del pirata mortegiano Aldo Piccinin, finito prigioniero ad Algeri e divenuto prima ammiraglio della flotta e poi Pascià della stessa, convertendosi infine all'Islam. Le professoresse e la scuola Staffetti hanno sviluppato un'interessante e ricca iniziativa, che passando dalla lettura e analisi del testo in classe, con il supporto e la presenza dell’autore, porterà direttamente gli studenti a mappare i luoghi dove gli eventi del romanzo si sono sviluppati. A differenza delle passeggiate che si sono tenute negli scorsi anni, questa volta, i giovani studenti avranno l’occasione di poter visitare “La villa della Cuncia” che era la riserva di pesca di Alberico Malaspina e come viene narrato nel libro ospitò il Re di Marrakech in visita per motivi commerciali nelle nostre terre. E per ogni tappa si terrà una lettura di un capitolo del libro. Gli studenti, affascinati dalla storia del piccolo Aldo, hanno potuto immedesimarsi nelle vicende del loro coetaneo Alì, rapito che però riesce a riscattarsi superando le differenze culturali e integrandosi in un paese così lontano, soprattutto linguisticamente, dal Mirteto di Massa. Al termine di questo bel percorso di collaborazione storico-culturale con la scuolaMalspina - Staffetti, Riccardo Nicolai sente ancora più forte il desiderio “di riprendere il cammino interrotto per arrivare a concretizzare quel gemellaggio fra le città di Massa e di Algeri di cui si sono poste le basi a Palazzo Ducale l’11 Maggio 2018 in occasione dell’incontro fra le autorità locali e l’ambasciatore di Algeria” soprattutto “alla luce di quanto ho visto nelle aule dove l’interesse degli studenti sulla storia narrata nel libro è stato molto elevato”. Per chi fosse interessato a partecipare all'iniziativa il ritrovo è fissato per domani, lunedì 13 maggio, alle 8, alla chiesa del Mirteto.

Sito realizzato da Nadia Caprotti nell'ambito del progetto "Un CMS per la scuola" di Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.
Il sito utilizza alcune clipart del Florida Center for Instructional Technology, College of Education, University of South Florida (rilasciate sotto la Free Classroom License) e clipart del progetto OpenClipart.

CODICE MECCANOGRAFICO MSIC81800C - PARTITA IVA 92018270451